SHARE

Inter, Spalletti: "Avevo detto a Ranocchia che avrebbe segnato. Icardi? Oggi si parla di chi ha vinto in campo"

Il tecnico nerazzurro ha parlato al termine della gara con il Rapid Vienna


|

Dopo la gara vittoriosa contro il Rapid Vienna, il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti ha parlato ai microfoni di Sky Sport. L'allenatore ha parlato di Ranocchia, autore del gol del raddoppio: "Con lui si può avere confidenza, non si va mai oltre il rispetto dei ruoli, ma si può scherzare: gli avevo detto che oggi avrebbe giocato e segnato". I nerazzurri sembrano più uniti: "In questo periodo stiamo migliorando, facciamo meno errori del passato, ma non è corretto accostarlo a quello che è successo in questo periodo".

Sulla mancanza di Icardi: "Oggi si parla di quelli che ci sono adesso in avanti e hanno vinto stasera. Non si deve perdere di vista la realtà delle cose". Sull'approccio alla gara: "Noi siamo sempre alla ricerca, parliamo del livello che dobbiamo esibire normalmente, mentre in alcuni momenti andiamo al di sotto del nostro livello. Sembra che sia uno sforzo difficile da mantenere metterci dentro tutte le cose che abbiamo professionalmente. Il campione è quello che rimane nel lungo tratto, non quello che fa un eurogol e poi non mette il piede nel contrasto: ognuno deve andare a sforzarsi per colmare quell'aspetto".

Sulla fase difensiva: "Bisogna sempre avere equilibrio, i mediani fanno un buon lavoro anche di copertura di spazi; a noi manca un pochino di qualità sulla trequarti, dove a volte facciamo il lavoro che dobbiamo fare, altre volte abbiamo difficoltà nel prendere le posizioni". Sul sorteggio: "Ci sono 4-5 squadre più forti, sarebbe meglio incontrare una delle altre, ma tanto bisogna passare da lì".

Condividi con i tuoi amici!