SHARE

La conversione di Rivaldo: "Avevo paura che mi succedesse qualcosa, poi da quel giorno cambiò tutto"

L'ex Milan racconta un episodio avvenutogli dopo l'addio all'Italia


|

Grande protagonista del calcio mondiale fra fine anni '90 e inizio 2000, Rivaldo Vitor Borba Ferreira, che ha anche vestito la maglia del Milandall'agosto 2002 al novembre 2003, ha raccontato un episodio relativo alla sua vita risalente proprio al periodo immediatamente successivo al suo addio all'Italia dopo la fine dell'avventura col Cruzeiro, club dove si trasferì una volta andato via da Milano. Queste le sue parole rilasciate al Clarin: "Non ero un credente, ma nel 2004 mi è successo qualcosa di incredibile. Avevo lasciato il Cruzeiro e non stavo giocando. A quel tempo ho iniziato a sentire una voce che mi diceva che stavo per morire in un incidente stradale, ma che se avessi creduto in lui non sarei morto. Un giorno mi sono recato da solo a Mogi Mirim, a 160 chilometri da San Paolo, ho avuto la sensazione che sarebbe successo qualcosa. Sono tornato a casa con molta paura addosso. Quando sono tornato a casa, sono uscito dall’ascensore e ho iniziato a piangere come un bambino. Quel giorno ho deciso di dare la mia vita a Dio. E non ho mai più sentito quelle voci".

Condividi con i tuoi amici!