SHARE

Roma, Di Francesco in conferenza: "Florenzi terzino, Fazio recuperato. Possibile forfait Manolas!"

La conferenza del tecnico giallorosso alla vigilia del match con il Cagliari


|

Vuole ritrovare la vittoria, domani pomeriggio, la Roma di Di Francesco. I giallorossi affronteranno in trasferta il Cagliari, queste le parole del tecnico giallorosso nella conferenza stampa della vigilia: "Dobbiamo migliorare in tante cose. Però non si può pretendere tutto e subito. Dovremo essere più bravi a difendere la linea difensiva con i centrocampisti. E' questo che vorrei migliorare, ed è l'aspetto principale da migliorare. Noi il gol lo riusciamo a fare, il problema è migliorare nelle occasioni da concedere agli avversari".

DIFESA -  "Florenzi domani giocherà da terzino. Per quanto riguarda Fazio è totalmente recuperato. Manolas ha avuto un colpo in partitella e potrebbe restare fuori. Verrà in ritiro ma ha il 50% di possibilità che possa recuperare per il Cagliari. Marcano si è allenato benissimo. Potrebbe essere domani la sua giornata. Sto valutando. Abbiamo più scelta dietro rispetto ad altri ruoli. Gli unici dubbi si riferiscono proprio a quel settore del campo".

PELLEGRINI - "Pellegrini, tra il mio e il suo desiderio di averlo a disposizione, abbiamo fatto un percorso accelerato ed è accaduto un imprevisto. Fa parte del gioco. A volte essere un pochino frettolosi può provocare certi rischi. Abbiamo la necessità di recuperare i giocatori perché le partite sono tante. Sarebbe il massimo avere la rosa a disposizione. Non mi lego mai alla sfortuna, anche se certe situazioni ti fanno pensare".

PASTORE E PEROTTI - "Potrebbero avere più minuti a disposizione, più Pastore che Perotti, però sicuramente nessuno dei due giocherà dal primo minuto".

DZEKO ED EL SHAARAWY - "E' ovvio che facciamo di tutto per recuperarli il prima possibile. C'è la voglia di fare un qualcosa per rimediare agli infortuni e a qualche errore di valutazione fatto in precedenza".

ALTERNATIVE A CRISTANTE E NZONZI - "L'unica è mettersi con un difensore in più. Vorrei lavorare in più con Riccardi, che però è stato in Nazionale fino a ieri e non l'ho potuto provare. Parliamo di un 2001. Dobbiamo essere bravi ad avere un grandissimo equilibrio. Non ho grandi possibilità, ma sto pensando a situazioni che potrebbero aiutarci. Dobbiamo fare una bella preghiera per rimetterci a posto come rosa, questo potrebbe aiutarci".

Condividi con i tuoi amici!