SHARE

SPAL-Milan, Semplici: "Si parte con la difesa a 5, domani scaltri e concreti. Dispiaciuti per Cagliari"

il tecnico biancazzurro alla vigilia di una sfida decisiva per la sua panchina


|

Dopo i giorni caldissimi in cui la sua posizione è stata in discussione da parte della dirigenza può concentrarsi sul campionato e sul Milan Leonardo Semplici, che ha raccontato la sua settimana difficile nella conferenza stampa della vigilia di SPAL-Milan: “Io ed il mio staff l’abbiamo vissuta serenamente, sono incontri necessari in una società come la nostra durante i quali va analizzato il momento della squadra. Siamo comunque consapevoli di qual è il nostro percorso, di ciò che abbiamo fatto e di ciò che dovremo fare”.

Primo punto all’ordine del giorno dimenticare Cagliari, che Semplici bolla come la peggiore gara dei biancazzurri: “Dopo le buone prestazioni contro Udinese ed Inter siamo incappati in questo incidente di percorso, durante la mia gestione non credo ci sia mai stata una partita del genere ed i giocatori sono i primi ad esserne dispiaciuti. In settimana abbiamo lavorato più che altro sull’aspetto psicologico, spero che sia uno sprone per migliorarci ulteriormente”.

Pesanti le assenza di Vicari e Cionek, che potrebbero portare a qualche variazione tattica: “Credo che inizieremo con la difesa a cinque, senza troppi cambi nell’undici titolare rispetto a domenica scorsa, i ragazzi stanno bene e si sono allenati come sempre nella maniera giusta. Simic ed Everton potranno darci una mano, soprattutto quest’ultimo potrà garantirci quella cattiveria agonistica della quale a volte deficitiamo”.

Sugli avversari in un buon momento: “Il Milan è una squadra forte costruita per obiettivi importanti, servirà una bella prestazione di personalità per conquistare dei punti. Dovremo essere più scaltri e concreti guardando con attenzione al risultato”.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!