SHARE

Roma, De Rossi: "Mai pensato di smettere. Kolarov? I tifosi si fidino di me, è un grande professionista"

Le parole in conferenza stampa verso il Porto


|

Oltre a Di Francesco, anche Daniele De Rossi ha parlato in conferenza stampa verso la sfida tra Roma e Porto di domani in Champions League: "Kolarov? Se si dovesse ricomporre questa piccola frattura sarei contento perché mi sento in mezzo. Voglio bene ai tifosi della Roma e considero lui un fratello. Ai tifosi posso dire che, visto che si sono sempre fidati di me, di continuare a fidarsi di me quando dico che è un grande professionista. Dà sempre quello che deve dare, gioca in condizioni a volte difficili. Io preferisco quelli così da quelli che baciano la maglia e poi al primo dolorino si fermano o storcono la bocca. Kolarov professionista come pochi, poi va detto che il tifoso va rispettato e assecondato quando mostra insofferenza. Se si dovesse ricomporre questa frattura, sarei felice.

"Futuro? Se starò bene fisicamente continuerò a giocare. L’importanza che mi danno compagni e mister, loro non si rendono conto quanto conti per me. Negli ultimi due anni mi hanno fatto sentire importante come mai prima, per questo devo solo ringraziare loro. Le prestazioni sono buone perché quando ti senti importante tutto diventa più semplice. Percepisci un rumore diverso allo stadio quando entri in campo?".

"Giorno dopo giorno ogni risposta che mi dà il ginocchio sono piccolo coronamenti di un percorso che sto facendo. Credo che bisogna pensare alla partita, non sapere se giocherà 6 mesi o un anno e mezzo. L’importante è preparare bene questa partita. Valuterò sempre le mie condizioni fisiche, ma non è il motivo principale per cui sono qui. È importante la squadra".

Condividi con i tuoi amici!