SHARE

Italia, Buffon: "La Nazionale sta vivendo il suo Rinascimento. Verratti deve giocare sempre"

Le parole dell'ex portiere della Nazionale


|

Intervistato da La Stampa, il portiere del Paris Saint Germain Buffon ha parlato della Nazionale "Il processo di sofferenza è terminato, siamo in una sorta di Rinascimento che spero verrà suffragato dai risultati. Zaniolo, Barella, Verratti, Chiesa che ora segna con continuità, Donnarumma che sta crescendo bene. E poi ci sono Chiellini e Bonucci, siamo in buone mani".

Elogi in particolare per il compagno al Psg, Marco Verratti: "In Italia non lo capiamo perché è di difficile collocazione. Non so dove, ma uno come lui deve sempre giocare. Ha personalità, strafottenza e tecnica per inventarsi ogni tipo di colpo. Ha qualcosa in più degli altri. Gli manca equilibrio? Non ne ha bisogno, se glielo dai si ammoscia. Cerco di trasmettergli serenità e convinzione".

Sul suo futuro: "A 41 anni non ho smesso di sognare. Ho bisogno di entusiasmo, l’anno scorso pensavo di smettere e mi ha creato troppa negatività. Per questo io sogno nella mia testa di stare sul campo fino a 80 anni, il nonno in porta con il bastone e con la maglia numero uno. E al tempo stesso immagino che tutto possa finire domani. Non mi pongo limiti, ma so che il conto prima o poi arriverà".

Condividi con i tuoi amici!