SHARE

Roma, Strootman: "Ronaldo? Può fare la differenza nelle singole partite, ma non per l'intero campionato"

il centrocampista giallorosso non chiude i conti scudetto


|

Non sarà Cristiano Ronaldo a decidere le sorti di un intero campionato. Di singole partite sì, ma guai a pensare che il discorso scudetto possa essere chiuso prematuramente per un solo giocatore: è questo, in sintesi, il pensiero di Kevin Strootman a Roma TV, dove il centrocampista olandese ha parlato anche della mancata partecipazione di Italia e Olanda in un Mondiale che ha presentato mille sorprese. 


ITALIA E OLANDA -
"Non so se Olanda e Italia avrebbero potuto fare bene al Mondiale. Non ci sono arrivate, perciò è inutile parlarne. Anche se, a pensarci su, tutte le squadre più forti sono uscite prima di quanto ci si aspettasse..."

I NUOVI ACQUISTI "I nuovi vanno aiutati, anche nel comprendere cosa vuole l'allenatore facendogli da traduttori, spiegando loro concetti che in italiano non capirebbero. Kluivert ha grandi qualità e sono certo che sarà importante per noi. I nuovi arrivi rappresentano gli stimoli di questa società, significa che c'è voglia di migliorare e sono certo che saranno importanti per noi".

L'ARRIVO DI CRISTIANO RONALDO - Può fare la differenza nelle singole partite, ma non per l'intero campionato. In quel caso, sarà più importante l'intero gruppo. Il suo arrivo è una grande cosa per il campionato italiano, ma nella lotta-scudetto il numero delle pretendenti resterà invariato".


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!