SHARE

Genoa, Juric sul mercato (e sul fantacalcio): "Simeone situazione chiara, Laxalt non vorrei perderlo". E su Taarabt, Lapadula e Galabinov...

Conferenza esaustiva del tecnico rossoblu alla vigilia del match di Coppa Italia contro il Cesena


|

Domani il Genoa sfiderà il Cesena nel match valido per il Terzo turno della Coppa Italia. Il fischio d'inizio dell'incontro è in programma alle 18:00 a Marassi. Questa la conferenza di mister Juric alla vigilia dell'incontro, colma di importanti indicazioni per il mercato ed il fantacalcio: "Il Cesena ha giocatori buoni, non lo sottovalutiamo. Il ritiro? Penso come detto si sia lavorato bene, abbiamo insistito molto sul gioco da dietro, dove ora siamo un po' in emergenza. Biraschi ha un problemino e non lo rischiamo, Izzo non ci sarà e lo sappiamo, Zukanovic per la coppa è squalificato".

Il tecnico ha così proseguito: "Domani probabilmente giocherà Rosi, oggi è arrivato Migliore, vediamo se riusciamo a fare il tesseramento. In attacco? Galabinov ha lavorato tanto, non era abituato a lavorare così, l'abbiamo fermato qualche volta precauzionalmente. Lapadula? Ci vorrà ancora tempo per averlo a disposizione, ha iniziato a correre due giorni fa, adesso deve lavorare con calma per poi rientrare quando starà bene".

Uno sguardo, poi, al calciomercato: "Nella testa abbiamo abbastanza chiaro, anche i giocatori presi sono giocatori che l'hanno scorso non hanno fatto come volevano e che devono rilanciarsi, poi Lapadula è un grande colpo, Bertolacci arriva dal Milan, a noi manca un difensore per sostituire Burdisso. Per Simeone dall'inizio la situazione è chiara - praticamente chiuso l'accordo per il trasferimento alla Fiorentina, qui le cifre - per il resto sapete voi. Laxalt? C'è questa possibilità su Diego, vediamo come si sviluppa, mi dispiacerebbe molto perderlo. Ma devo anche capire il meccanismo della società, se servono proprio risorse che magari non sono entrate con altre operazioni e che erano state preventivate, poi deciderà il presidente anche per il sostituto. Per me Laxalt è un giovane con ampi margini di miglioramento che ha già fatto grandissimi progressi. Abbondanza in attacco? Siamo in tanti simili e abbiamo anche Pellegri e Salcedo e non dobbiamo nemmeno chiuderli, dovremo fare le nostre valutazioni".

Chiosa finale su Taarabt: "Non è stato con noi in Austria in ritiro, ma ha chiesto questa opportunità di unirsi a noi e vedendo la volontà che ha messo è giusto dargli una possibilità. Se sta bene ha qualità grandissime, si allena come gli altri, sta crescendo ed è attento a tutto".


Ti è piaciuta questa vignetta? Dillo ai tuoi amici!