SHARE

Roma, Pellegrini carico: "Infortunio superato, spero nel primo gol contro il Napoli. Di Francesco fondamentale"

Il centrocampista rassicura sulle proprie condizioni e parla della sfida con gli azzurri


|

Lorenzo Pellegrini è tornato a disposizione dopo il problema muscolare che lo aveva tenuto fermo per 10 giorni. Il centrocampista della Roma non vede l'ora di scendere in campo, sperando di dare il suo contributo nel prossimo, duro incontro di campionato con il Napoli, magari realizzando il primo gol in giallorosso: "Sabato il primo gol? Speriamo. Mi piacerebbe segnare il primo gol all'Olimpico, a casa nostra, ma quando arriva arriva. Io ci provo sempre".

Questo il commento dell'ex Sassuolo ai microfoni di Sky Sport, che ha così presentato la sfida con gli azzurri: "Scendiamo in campo con certezze ben precise. Siamo una squadra, mi sento di dire che siamo un bel gruppo in cui si può continuare a lavorare e crescere. Sabato ci aspetta una partita importante, uno scontro diretto per i primi posti. Il Napoli sta facendo benissimo, e anche noi stiamo facendo bene, abbiamo fatto un bell'inizio. Dobbiamo continuare così per vincere col Napoli e per affrontare al meglio la gara di Champions con Chelsea".

L'ex Sassuolo ha poi rassicurato sulle sue condizioni: "Abbiamo lavorato molto bene, da oggi sono rientrato a disposizione del mister. Il dolore è sparito, quindi sarò a disposizione per sabato. Dispiaciuto per aver saltato le gare della Nazionale, ma non era possibile farcela con questo piccolo problema".

Parole al miele, poi, per Di Francesco: "Il mister è stato da subito importantissimo, mi ha aiutato molto a farmi capire questo tipo di mentalità, questo modo di ragionare, cercando di farmi capire che non bisogna mai accontentarsi. Bisogna sempre lavorare per fare meglio il giorno dopo. È stato e continua ad essere molto importante per la mia carriera e per la mia crescita. Lui come tutto lo staff. Ho un buonissimo rapporto con tutti, sono preparatori molto bravi. Sono contento di essere qua".

Infine, sulla possibilità di disputare il mondiale insieme a De Rossi e Florenzi, Pellegrini ha chiuso così: "Tre ragazzi romani insieme ai Mondiali? Pensandoci è sicuramente una cosa più unica che rara. Sarebbe stupendo se riuscissimo ad esserci. Questi spareggi sono importanti, prima di tutto dobbiamo dimostrare di poter esserci a questo Mondiale. Sarebbe bello andare con Ale e Daniele, prima di essere due giocatori fenomenali sono anche due persone fantastiche".


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!