SHARE

Atalanta, Gasperini in conferenza: "Problemi per Gomez, Caldara lo valutiamo oggi"

LE PAROLE DEL TECNICO OROBICO ALLA VIGILIA DEL MATCH CONTRO LA JUVENTUS


|

L'Atalanta proverà, domani pomeriggio, a fermare la corsa inarrestabile della Juventus che con una vittoria potrebbe portarsi a +4 sul Napoli. Queste le parole di Gasperini nella conferenza stampa della vigilia: "Alla partita con la Juve arriviamo bene, Bologna ci ha dato morale e fiducia anche se il momento non è tra i migliori nel senso che Torino si infila tra due altre trasferte. Troveremo una Juve col morale a mille per essere tornata in testa ma se dovessimo fare risultato ci darebbe un'ulteriore spinta a recuperare le prime posizioni davanti a noi".

GLI AVVERSARI - "Loro sono i piu' forti del campionato a mio parere che se non hanno ucciso come in altre nazioni e' solo grazie al Napoli. Noi dobbiamo giocare con la stessa intensita' della partita di Coppa, col vantaggio che domani avremo 2 risultati su 3".

OBIETTIVO EUROPA - "Credo che la battaglia sia ancora aperta e che i giochi non siano fatti: ci sono ancora molte partite, non è il momento di fare tabelle, pensiamo una partita alla volta. Noi dobbiamo pensare a noi e sappiamo che abbiamo bisogno di fare un certo numero di vittorie per agganciare chi ci sta davanti".

LE CONDIZIONI DI CALDARA E GOMEZ - "Caldara lo proviamo oggi, mi riservo di rivederlo. DeRoon sta superando il problema alla testa, ha detto lui che ce l'ha dura, no? qualche acciacco ce l'hanno Rizzo, Bastoni e il Papu (risentimento sulla coscia), valuteremo tutti nell'allenamento di oggi. Spinazzola e Petagna hanno qualche normale acciacchino".

DYBALA - "Era già un talento a Palermo, a 18 anni era un ragazzo straordinario e ha avuto un'evoluzione importantissima da quando è arrivato alla Juventus".


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!