SHARE

Cagliari-Fiorentina, Maran: "Pavoletti sta bene, Birsa col tutore. Pellegrini convocato ma con dubbi". I convocati

L'allenatore dei sardi alla vigilia dell'anticipo contro i viola alla Sardegna Arena


|

Tanta voglia di rivalsa per Rolando Maran, che ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Cagliari-Fiorentina: "Sono contento che si giochi subito, vogliamo riscattarci", dice l'allenatore dei sardi. "Siamo riusciti spesso a far valere il fattore campo, speriamo accada anche domani. Dobbiamo mettere in campo uno standard di prestazioni più alto rispetto a Bologna“.

Tanti gli indisponibili, l'unico che ce la fa ad entrare nei convocati pur a mezzo servizio è Pellegrini: "L’unico che viene convocato ma su cui ci sono dubbi è Pellegrini. Cerri, Castro, Klavan, Bradaric e Despodov invece non sono sono convocati”.

Periodo altalenante per i sardi: "A Bologna non siamo riusciti a fissare le tre prestazioni precedenti contro Parma, Samp e Inter. Non abbiamo fatto male soprattutto nella prima parte, però dobbiamo andare su standard più alti e prestazioni sopra le righe. Quando non otteniamo questo non dobbiamo essere contenti, anche se vinciamo. Da Bologna mi aspettavo risposte diverse. È stata decisa anche da un episodio, con una palla ininfluente toccata da una mano. Venivamo da tre partite con un’energia più forte. Non siamo riusciti a mettere quel qualcosa che per una squadra come noi fa la differenza".

Anche Birsa è malconcio, ma la buona notizia arriva da Pavoletti: Birsa è uno di quelli che sta giocando con un tutore e bisogna ancora aspettare. Qualcuno può crescere ancora di condizione e vanno gestiti, qualcun altro inizia ad essere pronto. Pavoletti si è allenato ieri e oggi e non ha nessun problema".

Sugli avversari: "La Fiorentina è una squadra forte, ben organizzata grazie al suo mister. Soprattutto davanti ha un potenziale enorme. Come sempre, però, dobbiamo concentrarci su noi stessi: ci sono partite in cui non devi guardare la maglia dell’avversario ma avere solo un obiettivo in testa. "Ogni gara fa storia a sé ma l'atteggiamento messo in campo contro l'Inter voglio rivederlo domani. Ci sono punti in palio ogni settimana, non avremo nessun condizionamento per via dell'imminente sosta o della situazione diffidati".

Condividi con i tuoi amici!