SHARE

Inter, Nainggolan fa mea culpa: "L'infortunio a inizio anno mi ha segnato. Tra Roma e Milano..."

Il belga analizza così la sua stagione


|

Intervista al quotidiano belga Het Nieuwsblad per Radja Nainggolan, centrocampista dell'Inter che ha spiegato di come l'infortunio di inizio stagione abbia inevitabilmente inficiato sul suo rendimento. Differenze tra Milano e Roma, così come tra l'Inter ela Roma: questo un estratto delle parole del belga.

L'ANNATA - "Speravo di portare un contributo maggiore alla squadra, ma il gruppo ha fatto bene quest'anno e siamo vicini a raggiungere l'obiettivo di conquistare un posto in Champions League. Quest'anno siamo usciti troppo presto, pero' eravamo nel nostro gruppo c'erano Barcellona e Tottenham, due squadre che sono arrivate in semifinale". 

DIFFERENZE TRA MILANO E ROMA - "A Milano e' tutto molto diverso da Roma; qui posso camminare tranquillamente per strada, a Roma era assolutamente impossibile perche' i fan impazziscono quando vedono un giocatore in citta'. Tra le due squadre, invece, non c'e' molta differenza; entrambe stanno cercando di ridurre il loro gap dalla Juventus con un gioco bello, di tipo offensivo. La stessa cosa sta provando a fare il Milan".  

 L'INFORTUNIO DI INIZIO STAGIONE - "Mi sento sempre giovane e dinamico, ma sfortunatamente sono rimasto infortunato all'inizio della stagione e questa cosa mi ha segnato per tutto l'anno e ne sono rimasto deluso; si sa che quando cose del genere avvengono a inizio anno, allora si prospetta un'annata complicata",

LE PRESSIONI - "Non ho mai avvertito ulteriori pressioni, già ci penso io a mettere pressione su me stesso quindi non sento quella del pubblico o dei media. Sono un vincente, uno che vuole vincere ogni partita. Non ho più 20 anni ma mi sento ancora giovane e chiunque all'Inter puo' attestarlo. Sono il primo a scherzare e a cercare di mantenere un'atmosfera positiva nel gruppo. Non puo' essere una cosa sbagliata".


Condividi con i tuoi amici!