SHARE

Empoli-Sassuolo, De Zerbi: "Febbre Berardi, Matri e Babacar sono diversi"

Le parole del tecnico neroverde alla vigilia della trasferta toscana


|

Ospite domani dell'Empoli, il Sassuolo di Roberto De Zerbi cerca punti importanti per cullare il sogno Europa. Intervenuto in conferenza stampa, queste le parole dell'allenatore neroverde di interesse soprattutto per i fantallenatori:

REBUS ATTACCO - "Berardi ha avuto la febbre, ieri si è allenato a parte, non so se domani partirà dall'inizio. Matri e Babacar sono diversi, potrebbe giocare uno dei due o potrebbe giocare Djuricic, fino a questo momento non ha giocato lì per diversi motivi, tra cui i calci piazzati. Babacar lo difendo perchè è un mio giocatore, perchè ha fatto 6 gol, se devo dirgli qualcosa glielo dico noi, e non altri ex direttori sportivi di altre squadre, decido io se giochiamo in dieci con lui, è un giocatore mio".

POCO TURNOVER PERCHE'... - "Vengono tutti e tre da situazioni fisiche particolari, Di Francesco viene da una pubalgia da cui sta uscendo, Magnanelli uno stiramento e Ferrari un infortunio al ginocchio. E poi ci sono giocatori che meriterebbero quanto loro, come Boga o Adjapong e che non hanno i 90'. Poi chi sta giocando, sta giocando bene, vedi Sensi, Peluso, Djuricic, questa squadra è talmente forte e ha talmente tanti giocatori bravi che è difficile fare delle scelte, io le devo fare e cerco di farle nel migliore dei modi. Poi alcuni giocatori hanno bisogno di 5-6 partite per rendere al meglio e bisogna investire su questo. Poi se gioca Adjapong o Ferrari o Magnanelli non sono preoccupato".

Condividi con i tuoi amici!