SHARE

Luis Alberto più no che sì, Immobile più si che no. Lazio al lavoro: de Vrij ci sarà

IN DUBBIO ANCHE PAROLO, LUKAKU E DE VRIJ


|

Luis Alberto più no che sì, Immobile più si che no. Sono queste le ultime indicazioni che da casa Lazio arrivano in merito al recupero, possibile ma non probabile, dei due attaccanti titolari che hanno portato la squadra di Inzaghi alle porte dell'ingresso in Champions League che manca ormai da 10 anni. 

Ma andiamo per ordine: oggi a Formello seduta mattutina, riscaldamento, torelli, fase tattica e partitella a campo ridotto.

Il fantasista spagnolo, tornato in patria per provare ad accelerare un recupero che di ora in ora diventa più difficile, ieri pomeriggio è rientrato in Italia. Nelle ore successive si era diffusa la voce che lui stesso avesse detto “Non ce la faccio a recuperare”, ad alcuni addetti aeroportuali: per quanto effettivamente le speranze non siano poi molte, è stato lui stesso, attraverso Twitter, a smentire queste dichiarazioni. In Spagna, in ogni caso, le cure sono andate bene: ora l'ultima parola spetta però allo staff medico biancoceleste. Una decisione definitiva, in ogni caso, è prevista non prima di domani. Ovviamente l'alternativa resta Felipe Anderson, ad oggi quasi certo di giocare dal 1': stamane lo spagnolo ha lavorato solo in palestra, ed al massimo andrà in panchina.

Più chiara, invece, la situazione relativa a Immobile, che continua a lavorare con il pallone, pur senza forzare, producendosi anche negli scatti. I carichi aumentano gradualmente, e pur non essendo al massimo - vista anche l'ultima, deludente, prestazione di Caicedo - Inzaghi gli chiederà un ultimo sforzo stagionale. Gli esami di ieri in Paideia hanno peraltro evidenziato dei miglioramenti sostanziali anche a livello muscolare: l'impressione è che alla fine possa essere in campo. 

Da valutare meglio restano anche gli altri acciaccati, Lukaku e Parolo, oltre che la scelta, in questo caso tecnica, su de Vrij. Inzaghi, però, ci sta riflettendo, ed alla fine anche lui potrebbe giocare. Oggi il difensore, promesso sposo dell'Inter che paradossalmente potrebbe spedire solo in Europa League, è stato provato tra i titolari. I primi due, in ogni caso, migliorano, e già domani potrebbero tornare in gruppo.

Nessun problema sostanziale, invece, per Leiva, che ieri aveva rallentato e che oggi è sembrato in miglioramento pur lavorando a parte. Ci sarà anche Marusic, tornato oggi in gruppo. Prenderà il posto di Basta, non benissimo a Crotone.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!