SHARE

Casarin: "Mani di Zapata? Era rigore. E l'intervento di Can su Conti andava visto al Var"

Lex arbitro e designatore si è espresso così in merito ai fatti della supercoppa di ieri. Poi ha sentenziato: "Questa stagione sta diventando la sconfitta del Var"


|

Paolo Casarin, ex arbitro internazionale e designatore di Serie A e B, in esclusiva a SportNews.eu, dice la sua sulle polemiche innescate dagli episodi relativi a Juventus-Milan di Supercoppa, con il direttore di gara Luca Banti sul banco degli imputati. 

Casarin, l’arbitraggio di Banti in Juventus-Milan ha lasciato una coda polemica. Innanzitutto, secondo lei il fallo di mano di Zapata era da rigore?

Secondo quello che si vede in giro era da rigore. Se oggi è scomparso in gran parte il perdono per l’involontarietà (in quel caso non so quanto ci fosse), è penalty. Nel nostro campionato in questi ultimi tempi abbiamo visto una severità più accentuata sul fallo di mano in area, anche da parte di Banti. L’arbitro livornese in genere non fischia facilmente i rigori”.

Grandi proteste dei rossoneri ci sono state nel finale, quando hanno reclamato un rigore per l’intervento di Emre Can su Conti. Il suo giudizio?

“Andava visto al VAR. Mi pare che Banti non ci sia ricorso perché era sicuro di ciò che aveva visto. Poteva fischiarlo o, come ha fatto, lasciar correre, però una visione al VAR era un atto d’intelligenza”.

Il difensore del Milan Romagnoli si è lamentato per una disparità di trattamento nella distribuzione dei cartellini, a suo avviso c’è stata più tolleranza nei confronti dei giocatori della Juventus…

“Qui entriamo nella <baruffa veneziana>. Mi pare che siano stati ammoniti anche quelli della Juventus. Per esempio sul fallo di Kessie, Banti aveva dato il giallo, invece era da rosso diretto, come poi è avvenuto grazie alla correzione del VAR”.

La prima parte di campionato è stata contrassegnata da tante polemiche legate al VAR. Eppure siamo al secondo anno in cui viene utilizzato…

“Questo che doveva essere l’anno della conferma, sta diventando invece la stagione della sconfitta del VAR”.

Condividi con i tuoi amici!