SHARE

Milan, Suso resta in dubbio e svolge personalizzato. A Genova chance per Conti, Mauri e Musacchio?

squalifiche e infortuni a pioggia per gattuso: alla ripresa con diversi indisponibili


|

Sono sostanzialmente infiniti i dubbi che assillano Gattuso, ora che mancano pochi giorni alla ripresa delle ostilità di campionato: il Milan sconfitto in SuperCoppa, e orfano di Higuain, dovrà andare a Genova anche senza i tanti squalificati rimediati a Gedda.

Una gara in cui potrebbe ancora non esserci Suso, rimasto ad allenarsi a Milano in questi giorni, ma ancora non al 100%: stamane lo spagnolo ha proseguito con il lavoro personalizzato, al pari di Caldara e Biglia. Ovviamente solo il primo ha residue chances di esserci. L'alternativa resta Castillejo (non proprio smagliante, però, ieri sera).

Conferme sul 4-3-3: certi del posto Cutrone davanti, e Calhanoglu alla sua sinistra. Paquetà dovrà fare gli straordinari e giocare ancora da mezzala sinistra in luogo di Bonaventura che prosegue le terapie. In difesa, vista la squalifica di Romagnoli, ecco Musacchio e Zapata; a destra sogna un'occasione dal 1' Conti, ma potrebbe esserci Abate. A sinistra Rodriguez. 

Resta una maglia, quindi, da assegnare a centrocampo: dovrebbe esserci quindi Mauri, sempre a meno che Gattuso non se la senta di provare un offensivo 4-3-3 con Calhanoglu e Paquetà mezzali, oltre a Suso e Castillejo (o Borini) davanti.

Condividi con i tuoi amici!