SHARE

Di Francesco, bottino pieno e sincerità: "Quando le grandi vincono partite così ricevono complimenti, ma a me non piace"

L'alleantore della Roma dopo il 2-1 sul Bologna: "Nel primo tempo non eravamo in campo"


|

Franchezza di Di Francesco nel postpartita dell’Olimpico. Dopo il 2-1 sul Bologna, il tecnico della Roma a Sky Sport ammette i meriti degli emiliani: “Nel primo tempo devo dire che non c'eravamo troppo in campo, merito anche della loro prestazione che non ci ha permesso di giocare come avremmo voluto, mettendoci in difficoltà”, spiega Di Francesco. “Abbiamo lavorato male, con molti errori individuali e coperture sbagliate. Nel primo tempo meritavamo di stare sotto, però abbiamo vinto. Quando queste gare le vincono le grandi squadre si fanno i complimenti, a me non piace vincere così. Nel secondo tempo ho cambiato qualcosa tatticamente e ho avuto risposte. Nella prima frazione arrivavano sempre loro per primi sui palloni”.

Un tipo di partita che qualche tempo fa sarebbe finita diversamente: “Sì, eravamo poco lucidi nelle scelte, sbagliavamo passaggi semplici. Cose che non possiamo permetterci. Oggi però era importante portare a casa i 3 punti”.

Su Zaniolo: “Devo dire che i duelli fisici li abbiamo persi in tutti i settori. Mi aspettavo che Zaniolo potesse dare più fastidio a Dijks. Ho cambiato di proposito perché vedevo che ci allungavamo spesso. Nel secondo tempo siamo stati più ordinati sotto il punto di vista tattico. Quando non si cambia tanto questo può essere il risultato e il turnover può servire anche a questo perché la lucidità mentale fa la differenza”.

Sull’ingresso di De Rossi: “Bisogna testarlo giorno dopo giorno. Sapevo che mi sarebbe servito a partita in corso ma credo che sia stato il cambiamento tattico a fare la differenza. A volte sento dire che con il 4-3-3 abbiamo sistemato tutto e poi siamo dovuti tornare al 4-2-3-1 per rimettere a posto questa partita. Corsa Champions? Sono queste le squadre che lotteranno per la Champions. Il Milan ha fatto un gran risultato ed è stato un segnale importante. Ci accontentiamo della vittoria di oggi".

Condividi con i tuoi amici!