SHARE

Caso Koulibaly, De Laurentiis perde le staffe: "Mi vergogno di far parte di questo sistema, sono offeso per Kalidou"

Il presidente del Napoli torna sul mancato accoglimento del ricorso


|

La decisione della Corte d'Appello della Figc relativamente al ricorso del Napoli sulla squalifica di Koulibaly ha fatto perdere ancora una volta la pazienza al presidente azzurro Aurelio De Laurentiis: il patron partenopeo, infatti, ha voluto dire la sua a riguardo attraverso le colonne de Il Corriere dello Sport. Questi i passaggi più significativi del suo intervento: "Anche stavolta il sistema ha dimostrato di non saper cambiare, punendo la vittima e non il carnefice. Se andiamo avanti così, il calcio rischi seriamente di implodere, di farsi male da solo. Mi vergogno di far parte di questo sistema dal quale uscirò molto in fretta se la FIGC non userà misure drastiche contro il razzismo. E Koulibaly viene ancora più umiliato da questa vicenda. Sono offeso per lui. Per Koulibaly ho rifiutato 105 milioni in estate".

Condividi con i tuoi amici!