SHARE

Figc, Gravina: "Proporrò di abolire il diritto di recompra"

Così il presidente della Federcalcio ai microfoni di Sky Sport


|

Tanti temi caldi quelli trattati dal presidente della FIGC Gabriele Gravina, che oggi in un'intervista a Sky Sport ha parlato a tutto tondo sullo stato del movimento calcistico italiano. Ecco un breve estratto delle sue parole:

LA RECOMPRA - "Stiamo riflettendo seriamente sul diritto di recompra. Spero entro il 20 marzo di portare la modifica della norma per annullarlo, ove il Consiglio Federale dovesse condividere e accettare questa mia proposta".

LE PLUSVALENZE - "Parliamo di un tema delicato. Sfido chiunque a intervenire nell'ambito di una valutazione commerciale di uno scambio tra due società, quello che noi possiamo fare è segnalare una situazione, ma non intervenire. Non abbiamo il diritto di denunciare uno scambio che non spetta alla Federazione valutare".

GLI STIPENDI - "Una cosa è certa: non succederà più che prenderanno parte al mondo del calcio società che non pagano uno stipendio, tra l'altro accumulando solo penalizzazioni per il mancato pagamento degli emolumenti e dei contributi come successo quest'anno. Dal 2019-2020 ci sarà una nuova norma che prevede che, in caso di mancato pagamento di due bimestri, si è esclusi dal campionato".

Condividi con i tuoi amici!