SHARE

Lega Serie A, nessuna intesa: servirà un commissario. E la Juventus vuole Tavecchio

Per la settima volta l'assemblea non ha raggiunto un accordo, ora la palla passa al Consiglio federale


|

Niente accordo, si va verso il commissariamento della Lega Serie A. Nell’assemblea odierna non è stata trovata un’intesa per la nomina del nuovo presidente, perciò il Consiglio federale, convocato per domani, dovrà procedere alla nomina di un commissario: e la Juventus vorrebbe che fosse Carlo Tavecchio.

È stato l’ad bianconero Beppe Marotta a suggerire il nome dell’attuale presidente della FIGC: “Come Juventus auspichiamo che il commissario sia il presidente federale Carlo Tavecchio, che è stato eletto da poco con un sistema democratico. La scelta, temporanea, deve rimanere in mano al sistema calcio; naturalmente serve un confronto con il CONI e con il Ministro dello Sport Lotti”.

L’assemblea di Lega si è riunita oggi per la settima volta, senza trovare un accordo sul rinnovo dei vertici e neppure sulle modifiche statutarie. Inevitabile, a questo punto, il commissariamento.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!