SHARE

Voti Donnarumma, Fazio e Handanovic: la spiegazione di Fantagazzetta

Le fantapagelle piu' discusse della 38.a giornata ed il caso Donnarumma


|

I voti e le pagelle sono, da quando il fantacalcio è nato, grande argomento di discussione. Spesso un mezzo punto può cambiare il destino di una fantagiornata e noi di Fantagazzetta, che da anni offriamo questo servizio, lo sappiamo bene lavorando sempre al massimo delle nostre potenzialità. Ogni weekend cercheremo, in base alla richieste che arrivano sui social e tramite mail, di raccogliere i voti più contestati riportando le nostre spiegazioni che spesso non vengono lette e/o colte dai nostri utenti. Ed essendo per noi fondamentale il rapporto con gli utenti ci teniamo ad essere, come sempre, chiari e trasparenti. Per questo turno di campionato abbiamo scelto i voti di Donnarumma, Fazio ed Handanovic. E vi spieghiamo anche il caso Donnarumma, contestatissimo da parecchi utenti. Ecco le spiegazioni di Fantagazzetta.

FAZIO VOTO 5 - Gioca con troppa leggerezza. Va bene che Gervinho è più veloce, ma lasciarlo passare così significa essere già in vacanza

LEGGI TUTTE LE PAGELLE DELLA ROMA

HANDANOVIC VOTO 7,5 - La prima frazione è tutta di marca nerazzurra, eppure gli ospiti arrivano per due volte dalle sue parti; su Farias non deve intervenire, mentre è bravissimo in uscita su Caputo, che si trova davanti un muro. Nella ripresa porta l'Inter in Champions con alcuni interventi strepitosi: al 70' su Farias, al 92' su Uçan: sulla stagione dell'Inter c'è la sua firma.

LEGGI TUTTE LE PAGELLE DELL'INTER

DONNARUMMA VOTO 6 - Rimane in campo appena 20 minuti. Tocca nove palloni ma sono ordinaria amministrazione per lui, che fa appena in tempo a vedere dal campo la rete dell'1-0 prima di essere costretto a uscire per un problema muscolare.

Su Donnarumma siamo costretti a fare un chiarimento prettamente regolamentare. Non è vero, come pure è stato erroneamente riportato da qualche utente attraverso i nostri canali social, che da regolamento il portiere rossonero doveva prendere SV.

CITANDO IL REGOLAMENTO: E' prassi poi trasformare in un voto pari a 6 il S.V. giornalistico dato al portiere inoperoso che abbia giocato almeno 25’ (nelle nostre leghe viene caricato direttamente come 6).

Questo, ovviamente, non significa che un portiere che abbia giocato meno di 25 minuti non debba prendere voto (come successo con Donnarumma). Sempre citando il nostro regolamento "Non esiste, e mai esisterà, una regola che prevede che il voto venga dato a chi gioca un numero minimo di minuti per quel che riguarda la Redazione giornalistica Fantagazzetta".

LEGGI TUTTE LE PAGELLE DEL MILAN

Condividi con i tuoi amici!