SHARE

Giappone, lezione di civiltà. I calciatori puliscono lo spogliatoio e lasciano un messaggio: "Grazie"

AL TERMINE DEL MATCH PERSO ROCAMBOLESCAMENTE CONTRO IL BELGIO, I CALCIATORI DEL GIAPPONE HANNO LASCIATO LO SPOGLIATOIO IN ORDINE


|

Hanno dato spettacolo in campo, giocando una straordinaria partita contro il Belgio, ma non solo. Il Giappone ha dato un esempio di civiltà con un gesto semplice al termine della partita. Nonostante fosse grande la delusione per la sconfitta maturata nei minuti di recupero, e dopo il vantaggio di due reti, gli stessi calciatori ed i membri dello staff tecnico si sono rimboccati le maniche nello spogliatoio.Risultato? Uno spogliatoio completamente pulito e splendente, con un cartello al centro con una scritta in russo che recita “Grazie”. Niente nastri, cerotti, bottiglie vuote e sporcizia in giro.Anche i tifosi giapponesi si sono distinti per grande senso civico, fermandosi dopo la partita terminata nel peggiore dei modi armati di sacchi di spazzatura per aiutare gli addetti a ripulire gli spalti tirando su lattine vuote e cartacce. Episodio, quest'ultimo, che si è verificato comunque anche nelle altre partite del Mondiale. Che dire, chapeau a squadra e tifosi.

Condividi con i tuoi amici!