SHARE

Guida Mondiali 2018, gir. G: Inghilterra. Consigli fantacalcio e probabile formazione

Rassegna delle 32 Nazionali che parteciperanno ai Mondiali di Russia: squadre, moduli e possibili rivelazioni


|

52 anni dopo l’unico trionfo iridato, l’Inghilterra si presenta ai nastri di partenza di un mondiale con la consueta nomea di nobile decaduta desiderosa di cancellare una sfilza di cocenti delusioni raggranellate nel tempo. Tempi di vacche magre per la squadra della Regina che dal 1966 può vantare solo il quarto posto ad Italia 90 e un’onesta eliminazione ai quarti nel 2002. Una crisi quella del calcio inglese che si riscontra anche nelle sempre più rare vittorie dei club in competizioni europee: appena 3 Champions e 3 Europa League negli ultimi 18 anni. Eppure da Gerrard a Rooney, da Beckam a Lampard, senza dimenticare Bryan Robson, Lineker, Shearer ed Owen, tantissimi sono stati i campioni di fama mondiale che hanno indossato la maglia dei Three Lions.

IL PERCORSO - l’Inghilterra ha stravinto il gruppo F in cui erano inserite Slovacchia e Slovenia, oltre ai cugini scozzesi. Girone agevole, dominato con 8 vittorie e appena due pareggi. 18 gol fatti e appena 3 subiti. Quasi una formalità per i ragazzi di Southgate che hanno chiuso il raggruppamento imbattuti. Discreto lo stato di forma degli inglesi anche nelle amichevoli pre-mondiali disputate contro Olanda (1-0), Nigeria (2-1) e Costa Rica (2-0). 

PROBABILEFORMAZIONE - Il modulo utilizzato da Southgate dovrebbe essere il 4-2-3-1, anche se non è escluso il passaggio al 3-5-2, a seconda dell’avversario. In porta, complice l’esclusione del veterano Hart, spazio ai giovani. Il mister pare intenzionato a dare fiducia a Jordan Pickford, estremo difensore dell’Everton che l’anno scorso l’ha pagato la bellezza di 30 milioni di euro strappandolo al Sunderland. Nella probabile difesa a 4 gli attori principali saranno Stones, perno del City di Guardiola, e Cahill, il capitano del Chelsea, che costituiranno la coppia di centrali. Sulla fascia destra l’altro citizens Kyle Walker mentre a sinistra agirà il mancino del Tottenham Danny Rose. La diga di centrocampo dovrebbe essere stabilmente occupata da Dier-Henderson, coppia giovane e ben assortita. Tanta roba in attacco. Punto fermo Harry Kane, capitano e trascinatore dei three lions da qualche anno a questa parte. Alle sue spalle sembrerebbe irrinunciabile la classe e la fantasia del compagno di squadra Dele Alli. Sugli esterni Soutghate punta forte sulla velocità e l’imprevedibilità di Jesse Lingard e Raheem Shaquille Sterling. Ma occhio a Rashford che potrebbe tranquillamente soffiare il posto ad uno dei due. 

FANTACONSIGLI - Punto fermo della retroguardia britannica Kyle Walker (8) può ricoprire più ruoli, sia sulla fascia destra che al centro della difesa. Se cercate un titolare inamovibile in grado di poter giocare un numero sufficiente di partite anche dopo i gironi e in grado di poter regalare preziosi +1 in ottica fantacalcio, state seguendo la pista giusta. L’abbondanza d’oltremanica in avanti ci spinge a consigliarvi ¾ del reparto. A cominciare da Harry Kane (36) bomber imprescindibile della selezione di Southgate capace di mettere a segno la bellezza di 41 gol in 47 partite stagionali. Pazzeschi i numeri anche con la nazionale dove ha messo realizzato ben 13 gol in 24 partite. Suscita grandissimo interesse anche Dele Alli (22), al suo primo mondiale e con la responsabilità di illuminare il gioco offensivo dei 3 leoni. Il 22enne trequartista del Tottenham è stata una delle più liete sorprese in Eurolega con la bellezza di 9 gol e 11 assist per un totale di 37 punti bonus. Inoltre è quotato come centrocampista. Dire irrinunciabile è superfluo. Chiudiamo il nostro poker di fantaconsigli con Jesse Lingard (9), pupillo di Mourinho, che è riuscito negli ultimi 6 mesi a stregare tutti. La sua bassa quotazione ci autorizza ad inserire il suo nome nella lista dei desiderata.

SCOMMESSA FG – qui vogliamo decisamente sognare. Ecco perché puntiamo sull’affascinante storia di Harry Maguire (1), roccioso difensore di proprietà del Leicester, che appena due anni fa seguiva da tifoso le imprese decisamente poco eroiche della sua nazionale ad Euro 2016.

Adesso, dopo una stagione di altissimo rendimento, ha convinto Southgate e potrebbe, complici eventuali infortuni e squalifiche dei compagni di reparto, strappare un posto da titolare. Prenderlo ad 1 non costa praticamente nulla, ecco allora che sognare diventa lecito! 

La probabile formazione dell'Inghilterra ai Mondiali 2018

+

La lista dei 23 convocati

PORTIERI - Jack Butland (Stoke City), Jordan Pickford (Everton), Nick Pope (Burnley)

DIFENSORI - Gary Cahill (Chelsea), Kyle Walker (Man City), Kieran Trippier (Tottenham), John Stones (Man City), Harry Maguire (Leicester), Phil Jones (Man United), Danny Rose (Tottenham), Ashley Young (Man United), Trent Alexander-Arnold (Liverpool).

CENTROCAMPISTI - Jordan Henderson (Liverpool), Eric Dier (Tottenham), Fabian Delph (Man City), Ruben Loftus-Cheek (Crystal Palace), Dele Alli (Tottenham), Jesse Lingard (Man United), Raheem Sterling (Man City)

ATTACCANTI - Harry Kane (Tottenham), Jamie Vardy (Leicester), Danny Welbeck (Arsenal), Marcus Rashford (Man United)


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!