SHARE

Voti Fantamondiale, Russia-Arabia Saudita 5-0: cronaca e tabellino per il Fantacalcio

Dominio dei padroni di casa nella gara inaugurale del mondiale: Golovin illumina, Cheryshev firma una doppietta. A segno anche Gazinsky e Dzyuba. Sauditi imbarazzanti


|

La musica di Robbie Williams prima e i discorsi di Putin e Infantino poi hanno introdotto il via alla Coppa del Mondo di Russia 2018 in uno Stadio Luzhniki ovviamente tutto esaurito. Di fronte nel primo match i padroni di casa e l'Arabia Saudita. Vittoria larga e facile per la Russia trascinata da Golovin, di gran lunga il più talentuoso dei giocatori scesi in campo. Cinque gol per iniziare il Mondiale casalingo di fronte ad un'imbarazzante Arabia Saudita.

Parte forte la Russia, aggressiva ed efficace nelle ripartenze. Dopo 12 minuti arriva il gol del vantaggio: cross di Golovin dalla sinistra, Gazinsky viene perso totalmente dalla difesa saudita e di testa batte Al-Maiouf. I sauditi provano a riorganizzarsi ma faticano a trovare le giuste posizioni. Al 23' la Russia è costretta a fare il primo cambio: infortunio per Dzagoev, dentro Cheryshev con Golovin che si sposta in mezzo alle spalle di Smolov. Il primo tempo prosegue senza variazioni al canovaccio iniziale: l'Arabia Saudita cerca di fare gioco con il fraseggio stretto ma senza successo, la Russia si difende cercando di ripartire in contropiede. E in velocità la Russia trova il raddoppio poco prima dell'intervallo: Mario Fernandes lancia Smolov, dopo un tocco saudita la palla finisce a Golovin che serve Cheryshev in area, l'ex Real evita due avversari e poi batte con il mancino Al-Maiouf.

Sotto di due gol l'Arabia impiega un po' ad ingranare nella ripresa. Al 52' Samedov conclude alto dal limite dell'area. La prima occasione per i sauditi arriva tre minuti dopo con un cross dalla destra che Al-Sahlawi e Taiseer non riescono a deviare verso la porta. Gli uomini di Pizzi tengono costantemente il pallino ma non riescono ad avvicinarsi con continuità all'area avversaria. Con l'ingresso di Fahad il tecnico argentino passa al 4-4-2 ma la musica per gli arabi non cambia. Anzi, è la Russia che sfiora il 3-0 con Zobnin e poi il 3-0 lo segna davvero con un colpo di testa del neo entrato Dzyuba su cross al bacio di Golovin. C'è spazio nel recupero anche per il secondo gol di Cheryshev, che batte un inadeguato Al-Maiouf con uno splendido esterno sinistro, e per la rete su punizione di Golovin, che corona una prestazione con i fiocchi. I russi possono festeggiare un esordio ben superiore alle aspettative della vigilia.

RUSSIA - ARABIA SAUDITA 5-0

MARCATORI: 12' Gazinsky, 43' Cheryshev, 71' Dzuyba, 92' Cheryshev, 94' Golovin

RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev 6; Fernandes 6.5, Kutepov 6.5, Igansevich 6.5, Zhirkov 6.5; Gazinsky 7, Zobnin 6.5; Samedov 6 (64' Kuziaev 6), Dzagoev 6 (23' Cheryshev 7.5), Golovin 8; Smolov 6 (69' Dzyuba 6.5) All.: Cherchesov 7

ARABIA SAUDITA (4-5-1): Al-Maiouf 4; Alburayk 4.5, Os. Hawsawi 4, Om. Hawsawi 4, Al-Shahrani 5; Salem 5, Salman 4.5, Otayf 5 (64' Fahad 5.5), Taiseer 5, Yahia 5 (72' Hatan 5.5); Al-Sahlawi 4 (84' Muhannad sv) All.: Pizzi 4.5

BONUS E MALUS

GOL FATTI: Gazinsky, Cheryshev (2), Dzyuba, Golovin

GOL SU RIGORE:

GOL SUBITI: Al-Maiouf (5)

RIGORE PARATO:

RIGORE SBAGLIATO:

ASSIST: L'articolo uscirà alla fine di ogni singolo turno

AUTORETI:

GOL DECISIVO PAREGGIO/VITTORIA: Gazinsky

AMMONIZIONI: Golovin, Al Jassim

ESPULSIONI:


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!