SHARE

Voti Fantamondiale, Francia-Croazia 4-2: cronaca e tabellino per il Fantacalcio

la croazia ci prova con perisic e mandzukic, ma e' troppa francia, che sfrutta un autogol e i sigilli di griezmann, pogba e mbappe'. francesi campioni del mondo per la seconda volta


|

Dopo 20 anni, la Francia torna sul tetto del mondo, con Deschamps che entra nella cerchia di eletti ad aver vinto questo titolo da calciatore e da allenatore, insieme a Zagallo e Beckenbauer. Finisce 4-2, con i francesi che puniscono la poca esperienza in queste partite della Croazia

PRIMO TEMPO - La Croazia non sente il peso dell'appuntamento con la storia e inizia in maniera spigliata, cercando di sfruttare l'asse di sinistra con Strinic e Perisic, che però non riescono in maniera sensibile a mettere in difficoltà la dura coppia centrale Umtiti-Varane. Dall'altra parte Giroud fatica a far salire la squadra e Rakitic scherma alla grande la sua difesa. A indirizzare il match ci pensa, inaspettatamente, l'arbitro Pitana, che abbocca al tuffo anche abbastanza goffo di Griezmann sulla pressione di Brozovic. Sulla punizione, battuta dallo stesso Griezmann, Mandzukic, spaventato da Pogba, in posizione dubbia, alle sue spalle, la prolunga all'incrocio dei pali, con Subasic che deve arrendersi al fuoco amico. Ma la Croazia non è abituata a mollare, e trova il pari nemmeno 10 minuti dopo. Una serie di sponde aeree liberano Vida, che scarica per Perisic; l'interista si fa gioco di un rivedibile Kanté e buca Lloris con un diagonale mancino, reso ancora più angolato dalla deviazione di anca di Varane. La finale si mantiene godibile, e viene arricchita da un altro colpo di scena al 36': sull'angolo per la Francia il tentativo di sponda di Matuidi trova il braccio un po' troppo largo di Perisic. Pitana viene richiamato dal VAR e, dopo accurata visualizzazione, opta per il penalty in favore dei transalpini. Griezmann dal dischetto si conferma infallibile e riporta avanti i Blues. Vantaggio poco legittimo, e reso ancora meno tale da una grande reazione della Croazia, che colleziona occasioni da rete, anche se non nitidissime, arrivate soprattutto sugli sviluppi di corner. La squadra di Deschamps tiene bene botta e riesce a chiudere la prima frazione in vantaggio di una rete, nonostante lo score, ironico, di 1-7 nei tiri in porta in favore della squadra di Dalic.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa non cambia la musica, con i croati all'arrembaggio, e i francesi in evidente affanno. I galletti vengono prima salvati da Lloris, reattivo sul destro di Rebic scoccato dopo lo splendido assist di Rakitic, e poi da Varane, che si allunga ed evita che il pallone finisca in zona Ivan Perisic. In contropiede però i francesi hanno la velocità di Mbappé. Il numero 10 parte su una verticalizzazione improvvisa, brucia Vida e viene fermato in maniera provvidenziale dal piedone di Subasic. Il giovane talento, dopo quasi 60 minuti a piacersi un po' troppo, si sveglia alla grande e trova l'azione giusta per il tris francese. Sul lancio di Pogba, il talentino del PSG lavora la sfera per Griezmann, che scarica per lo stesso Pogba. L'ex Juve prima centra Lovren, poi approfitta della dormita di Modric per spiazzare Subasic con il sinistro. La Croazia, per la prima volta, è alle corde, e tocca a Brozovic salvarla dal tracollo sul tentativo di sforbiciata di Giroud, che si stava trasformando in assist per Griezmann. Brozovic salva, ma Subasic affonda la Croazia, praticamente rifiutando di opporsi al tiro di Mbappé, che riceve da Hernandez e trova l'angolino ingannando sia Vida che l'estremo difensore. In mezzo alla tempesta, la Croazia trova un salvagente, lanciato da Lloris, che gestisce con troppa sufficienza un retropassaggio e fa carambolare il pallone su Mandzukic per il 4-2. La scintilla non divampa, nonostante qualche occasione sparuta, su tutte il sinistro di Rakitic, disturbato da un Pitana decisamente poco convincente in questa finale (ok i motivi geopolitici, ma Rocchi sarebbe stato molto probabilmente meglio...). Dalic ci prova fino in fondo anche con Pjaca al posto di Strinic, ma la Francia si chiude con ordine, e porta a casa il secondo titolo Mondiale della sua storia, dopo il successo casalingo del 1998.

FRANCIA-CROAZIA 4-2 (2-1)

MARCATORI: 18' aut. Mandzukic (F), 28' Perisic (C), 38' rig. Griezmann (F), 59' Pogba (F), 65' Mbappé (F), 69' Mandzukic (C)

Francia (4-3-2-1): Lloris 5.5; Pavard 6, Varane 7, Umtiti 6.5, Hernandez 6.5; Pogba 7.5, Kantè 5 (54' Nzonzi 6), Matuidi 6.5 (73' Tolisso 6); Mbappè 7, Griezmann 7.5; Giroud 5.5 (81' Fekir sv). CT: Deschamps 7.5

Croazia (4-2-3-1): Subasic 5; Vrsaljko 5, Vida 6, Lovren 5, Strinic 5.5 (82' Pjaca sv); Rakitic 7, Brozovic 6.5; Perisic 6.5, Modric 5, Rebic 7 (71' Kramaric 6); Mandzukic 6. CT: Dalic 5.5

Arbitro: Nestor Pitana (Argentina) 


BONUS E MALUS

GOL FATTI: Perisic (C), Pogba (F), Mbappé (F), Mandzukic (C)

GOL SU RIGORE: Griezmann (F)

GOL SUBITI: Subasic (C) 4, Lloris (F) 2

RIGORE PARATO:

RIGORE SBAGLIATO:

ASSIST: Clicca qui per l'analisi assist.

AUTORETI: Mandzukic (C)

GOL DECISIVO VITTORIA: Pogba (F)

AMMONIZIONI: Kanté, Hernandez (F), Vrsaljko (C)

ESPULSIONI: 


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!