SHARE

Guida Mondiali 2018, girone A: Uruguay. Consigli fantacalcio e probabile formazione

RASSEGNA DELLE 32 NAZIONALI CHE PARTECIPERANNO AI MONDIALI DI RUSSIA: SQUADRE, MODULI E POSSIBILI RIVELAZIONI


|

Ormai ci siamo. Esattamente tra 10 giorni inizierà ufficialmente la competizione calcistica più attesa del globo, i Mondiali, e con essa partirà anche il Fantamondiale. La 21° edizione della Coppa del Mondo 2018 avrà luogo in Russia e nel girone dei padroni di casa ci sarà anche l'Uruguay che, nonostante la presenza della stessa Russia, si presenta ai nastri di partenza del Girone A da squadra favorita, con Arabia Saudita ed Egitto a completare il quartetto. I sudamericani cercheranno di riscrivere la bella storia del 2010, magari con un finale ancora migliore, per dare un ultimo regalo al CT Oscar Tabarez, che condurrà la Celeste per l'ultima grande competizione, dopo aver ricevuto la terribile diagnosi di essere affetto dalla rara sindrome di Guillain-Barré. Cavani e compagni esordiranno il 15 giugno (alle 14 italiane) contro l'Egitto, poi fronteggeranno l'Arabia Saudita il 20 (alle 17), per chiudere infine contro i padroni di casa il 25 (alle 16).

IL PERCORSO - E'stato un'Uruguay concreto e a tratti bello da vedere quello delle qualificazioni a Russia 2018, secondo nel girone sudamericano alle spalle soltanto dell'imprendibile Brasile, che però sono riusciti a fermare sul 2-2 nella gara di andata in trasferta. Un cammino messo subito in discesa, e poi le marce che si sono abbassate quando il pass per la Russia era già stato praticamente strappato. Vittorie rotonde e altre più sofferte hanno fruttato 31 punti, alla luce di 9 successi, 4 pareggi e 5 sconfitte, con 32 gol fatti (secondo miglior attacco) e 20 subiti. Quasi la metà delle reti realizzate portano la firma di Edinson Cavani (10 centri) e Luis Suarez (5), con i difensori con il vizietto del gol che hanno comunque lasciato il segno, vedi Godin e Caceres.

PROBABILE FORMAZIONE - Oscar Tabarez ha le idee chiare sulla colonna portante della squadra, ma ha delle alternative molto interessanti che potranno insidiare i cosiddetti titolare anche in una competizione così breve come il Mondiale. In porta pochi dubbi: gioca l'ex Lazio Fernando Muslera, che ha ormai guadagnato un'esperienza internazionale invidiabile. Perno inamovibile del pacchetto arretrato sarà Godin, con la sua compattezza e bravura anche in area avversaria. Al suo fianco Gimenez parte in vantaggio su Coates, mentre sui terzini c'è bagarre. Per quanto fatto nel girone di qualificazione Caceres, anche se non al meglio della condizione, parte leggermente avanti a Varela, così come Pereira rispetto a Diego Laxalt. Occhio al genoano, seguito dalla Lazio, perché avrà di sicuro molto minutaggio vista la sua versatilità, che lo porta a essere un'ottima alternativa anche a Rodriguez, un bel po' più in là con l'età. A destra guadagna quota Nandez, ma attenzione alla grande affidabilità di Carlos Sanchez, con la coppia centrale in mediana che dovrebbe essere tutta "italiana" con l'interista Matias Vecino e lo juventino Bentancur. Davanti mancheranno Rolan ed Hernandez, ma poco male, perché le sorti della Celeste si affideranno ai due bomber Suarez e Cavani, imprescindibili per il CT.

FANTACONSIGLI - Siamo ben certi che conoscete bene l'Uruguay (non come Homer), ma cerchiamo di focalizzare l'attenzione sugli uomini più affidabili. In difesa non c'è da stare a pensarci. Comprate subito Diego Godin, anche a cifre elevate. L'Italia se lo ricorda bene nell'ultimo Mondiale; ha segnato tre gol nel girone di qualificazione e in Russia può trovare la rete (cosa che in alternativa, a costo inferiore, sa fare bene anche Caceres, che deve sgomitare leggermente di più per il posto nell'11 titolare rispetto al capitano). A centrocampo, viste le tante possibilità di ballottaggi e dualismi, potete puntare una fiche, o anche più, su Vecino. Lo conosciamo bene, con l'Inter ha chiuso con il botto, ed è il classico centrocampista che non disdegna la proiezione offensiva. Davanti fatevi bendare e scegliete a caso. Uno dei due tra Cavani e Suarez è un bel lusso in questo Mondiale. L'ex napoletano è di certo più cannoniere. In più in partenza rigorista (anche se ne ha lasciato qualcuno a Suarez, di sua volontà non forzatamente come con Neymar al PSG), quindi regalerà grandissime soddisfazioni, anche se Suarez ha ancora "fame"... Speriamo di gol.

LA SCOMMESSA FG - In una nazionale così esperta, difficile trovare il nome che possa sorprendere tutti in sede di asta, perciò vi consigliamo una doppia opzione, a seconda del livello di rischio che vi piace correre. Si può dare fiducia a Nahitan Nandez, consacratosi con la maglia del Boca Juniors nell'ultima stagione, segnando 8 gol in 24 presenze. Cercherà di relegare in panchina Sanchez, ed è pronto a rifornire di assist Cavani. Se volete muovermi ancora più sottotraccia, fate un pensierino su Giorgian de Arrascaeta, preferito all'ultimo a Gaston Ramirez della Sampdoria, è pronto a raccogliere il testimone del Cebolla Rodriguez, che non avrà la freschezza necessaria per giocare tutte le partite 90 minuti (almeno in teoria). Il talentino del Cruzeiro può regalare gioie anche a livello di bonus.

La probabile formazione dell'Uruguay per il Mondiale di Russia 2018

+


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!