SHARE

Italia, i possibili convocati di Mancini: spera Cutrone, sogna Tonali. E il suo omonimo difensore

SABATO 17 SFIDA AL PORTOGALLO, DECISIVA PER L'EUROPA LEAGUE


|

Pochi giorni ancora e conosceremo le nuove convocazioni di mister Mancini. L'Italia si ritroverà nella prossima settimana per l'ultima sosta per le Nazionali del 2018: obiettivo, dare continuità alla vittoria in Polonia del mese scorso. 

Sabato 17 ci sarà l'attesissima sfida di San Siro contro il Portogallo: si tratta dell’ultima partita del nostro girone in Nations League. Tre giorni dopo, amichevole contro gli USA, prima del rompete le righe. Possibile qualche importante novità tra le chiamate del CT, e qualche gradito ritorno: la più clamorosa potrebbe essere rappresentata dalla primissima chiamata per Sandro Tonali, il 18ennne regista del Brescia già conteso dalla big, che vestirebbe l'azzurro senza neanche passare dalla Serie A (un po' come fece all'epoca Verratti). 

Scontato il ritorno di Belotti, finalmente sbloccatosi in campionato. Con lui in attacco dovrebbero esserci il solito Immobile e uno tra Balotelli, Cutrone e Pavoletti. Tra gli esterni, invece, oltre ai soliti Chiesa, Bernardeschi e Insigne, potrebbe spuntare un'altra convocazione Lasagna.

Tra i difensori, con Bonucci, Rugani, Chiellini e Romagnoli, anche uno tra Acerbi, Mancini e Izzo. Tra i terzini, sicuri della chiamata sono Florenzi, D'Ambrosio, Biraghi e Criscito. Spinazzola e Conti non sono al meglio, per cui potrebbe anche tornare De Sciglio (o Emerson, o Piccini). Centrocampisti: con Verratti, Barella, Jorginho e Pellegrini, da valutare Bonaventura, Gagliardini e Benassi, oltre appunto all'outsider Tonali. Quartetto di portieri confermato: Donnarumma, Perin, Sirigu, Cragno.

Condividi con i tuoi amici!