SHARE

Mondiali, terremoto Spagna: licenziato Lopetegui! Il neo c.t. Hierro: "Obiettivo Coppa del Mondo"

Il dirETTORE SPORTIVO "PROMOSSO" IN RITIRO. CLAMOROSO, A 24 ORE DALL'INIZIO DI RUSSIA 2018


|

AGGIORNAMENTO 17:40 - Intervenuto in conferenza stampa, Fernando Hierro, neo c.t. della nazionale spagnola, si è così espresso sulla sua nuova avventura: "La mia massima ammirazione e affetto per Lopetegue. Gli auguro il meglio, ora il mio pensiero principale è il Portogallo, poi penserò all'altra partita e poi all'altra ancora. La nostra priorità è concentrarci sul campo. L'obiettivo è lottare per la coppa del Mondo, la chiave è toccare il meno possibile, sapere e capire che questa squadra ha preparato questa partita per mesi. Il gruppo è coeso, maturo e se vanno a cena, vanno tutti insieme. I giocatori sono abituati ai giocatori che vanno e vengono. Daranno l'anima e si impegneranno al 100%. In un Mondiale nessuno regala nulla: tutti sappiamo cosa significa e la responsabilità che abbiamo".

AGGIORNAMENTO 14:01 - A tempo record annunciato il nome del sostituto di Lopetegui. Sarà l'ex gloria del Real Fernando Hierro, già al seguito della squadra spagnola in ritiro in qualità di Direttore Sportivo. Verrà presentato nel pomeriggio alla stampa, e già oggi dirigerà il suo primo allenamento.

E' caos in casa Spagna! La fuga di notizie sul futuro di mister Lopetegui, prossimo allenatore del Real Madrid, ha scosso l'ambiente delle Furie Rosse. 

Il ct della Nazionale spagnola esonerato! Infatti ha fatto infuriare Rubiales, presidente della RFEF, pronto a silurarlo prima dell'inizio del Mondiale. Il caso non è rientrato neppure dopo il sostegno dei calciatori al commissario tecnico. 

A breve la conferenza stampa di Rubiales per fare chiarezza sulla situazione. 

Arrivato in sala stampa, prende la parola il presidente della RFEF Rubiales: "Ringraziamo Julen per tutto ciò che ha fatto, perchè anche grazie a lui siamo presenti al Mondiale in Russia, ma siamo costretti a licenziarlo. Deve esserci un chiaro messaggio per tutti i lavoratori della Federazione spagnola, secondo cui ci sono alcuni modi di agire che devono essere soddisfatti.
Non mi sento tradito, il problema è come sono state fatte le cose: con la totale assenza di partecipazione della Federcalcio spagnola, che è qualcosa che non possiamo ignorare. Lopetegui è un professionista impeccabile, ma le forme sono importanti.

Ho parlato con i giocatori, faranno tutto il possibile, insieme al nuovo staff tecnico, per vincere la Coppa del Mondo.

Il Real Madrid è alla ricerca di un allenatore e sta cercando il migliore, è lecito. Ma l'allenatore, mentre è un lavoratore della Federazione spagnola, non può fare le cose in questo modo. Siamo stati costretti a prendere questa decisione. 

Vincere è molto importante, ma ci sono cose più importanti, come i modi di lavorare. 

So che ci saranno delle critiche, ma i valori della Federazione sono stabiliti dalla Federazione. Auguro a Julen Lopetegui il meglio, ma non possiamo permettere quello che è successo. Sarebbe stato irresponsabile non agire.

Non abbiamo ancora deciso il sostituto. L'unica cosa che posso dire è che cercheremo di spostare le cose il meno possibile.

Siamo tutti molto feriti da questa situazione, ho dato le mie spiegazioni e la squadra ha capito; ciò che mi hanno trasmesso è il loro massimo impegno, non ho dubbi che daranno tutto.

Chiedo a tutti di supportarci, perché stiamo parlando della squadra di calcio spagnola e dobbiamo stare tutti insieme".


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!