SHARE

Cartellini, redazioni e comunicato del giudice

Guida alla scelta ragionata della fonte di riferimento per la propria lega


|

“Perché Tizio è stato ammonito per una redazione e l’altra non lo riporta?”. “E Caio non c’è sul comunicato di lega, ora lo rettificate?” .

Due domande classiche del lunedì o, più in generale, dei post-partita. Due domande sintomo della confusione che regna sull’argomento e che, una volta per tutte, necessitano di chiarimenti. 

 

Nelle nostre leghe (http://leghe.fantagazzetta.com) avete la possibilità di scegliere l’opzione del “comunicato del giudice sportivo” per l’assegnazione dei cartellini (Gestione Lega > Gestione Calcolo > Ammonizioni/Espulsioni). Il comunicato è basato sul referto dell’arbitro e (vantaggio) vi mette al riparo da qualsiasi errore. Tuttavia (svantaggio) vi permette di calcolare i risultati non prima del martedì, allorché il giudice sportivo [NOVITA' 2015-2016] emette il comunicato stesso. Le uniche settimane in cui il comunicato uscirà di lunedi saranno quelle in cui sarà previsto il turno-infrasettimanale.

 

Alternativamente ci si affida all’operato delle redazioni che (svantaggio) assegnano i cartellini sulla sola osservazione della partita (con il conseguente rischio di qualche imperfezione).  Ciò però (vantaggio) vi consente di calcolare i risultati della vostra lega molto prima.

Da cosa può scaturire l’errore del redattore? Un’ammonizione in mischia che non lascia intendere le reali intenzioni dell’arbitro, un cartellino sventolato nel tunnel degli spogliatoi o magari la più umana delle sviste, tutt’altro che difficile vista la quantità di dati e informazioni che un pagellista deve gestire.

 

Sia chiaro che i tabellini delle redazioni NON vengono corretti in caso di difformità col comunicato. Il perché di tale scelta è semplice: ogni lunedì sera andrebbero avvisate decine di migliaia di leghe di annullare e rilanciare i calcoli. E ciò è francamente impossibile perché creerebbe un perenne caos. 

Quindi è VOSTRA FACOLTA’ SCEGLIERE tra la velocità di calcolo -redazioni- o l’intolleranza ad eventuali errori -comunicato del giudice-.

 

N.B.: Anche le espulsioni che avvengono a fine partita vengono conteggiate ai fini del gioco. Il malus massimo addebitabile ai cartellini è pari a -1. 

 

FG Staff


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!