SHARE

ALMANACCO - Lazio VS Napoli: quella sfida epica con 5 goal nel '97

ALMANACCO - Lazio VS Napoli: quella sfida epica con 5 goal nel '97


|

IL TORNEO - Il campionato di serie A targato 1996/97 vide il trionfo tricolore della Juventus, si decide tutto la fatidica sera del 15 maggio.

La Juve ospita il Piacenza, mentre il Parma che insidia da vicino il primato dei bianconeri, deve vedersela con il Milan. La Signora prima soffre, ma poi dilaga, mentre gli emiliani si fanno bloccare in casa dai rossoneri.

É praticamente fatta: Il 18 maggio, Juventus-Parma finisce 1-1, quindi la settimana successiva la squadra bianconera conquista a Bergamo il punto che, ad una giornata dal termine, sancisce la matematica conquista dello scudetto numero 24.

Uno scudetto mai come stavolta da suddividere tra tanti protagonisti in campo: Del Piero, Padovano e Vieri con 8 reti a testa precedono di poco Jugovic (6), Zidane (5), Ferrara (4), Amoruso e Boksic (3).

Di Livio e Ferrara, con 32 presenze, sono i bianconeri più presenti nella stagione, quella del centenario non poteva non culminare con l'ennesimo scudetto.

LA PARTITA - Una prestazione di grande carattere della Lazio di Dino di Zoff, che complica la vita alla formazione partenopea di mister Montefusco.

Diego Fuser e' la freccia nell'arco della Lazio, con due gol firma due volte il sorpasso: il Napoli e' tenace ma alla fine deve arrendersi.

Comincia bene la partita per i partenopei, che imbrigliano la manovra laziale e passano in vantaggio con il difensore Ayala; il pareggio rabbioso dell'ariete Casiraghi cambia il volto alla partita, entra quindi in scena uno spettacolare Fuser, che firma due goal d'autore ed è determinate nel successo dei biancocelesti, dopo il momentaneo 2-2 siglato dal sudamericano Beto.

IL TABELLINO


LAZIO - NAPOLI 3-2 (2-1)

Marcatori: 10' Ayala, 24' Casiraghi, 39' Fuser, 66' Beto, 71' Fuser

LAZIO (4-4-2): Marchegiani, Negro, Grandoni, Nesta, Chamot; Rambaudi, Venturin, Fuser, Nedved (90' Gottardi); Casiraghi, Signori (74' Protti). All. Zoff.

NAPOLI (4-4-2): Taglialatela, Baldini, Colonnese, Ayala, Milanese; Bordin (74' Scarlato), Boghossian (46' Beto), Longo, Pecchia; Caccia, Esposito (46' Aglietti). All. Montefusco.

Arbitro: Farina (Novi Ligure)

IL PROTAGONISTA - Con la sua doppietta decisiva è Diego Fuser il grande protagonista di quella sfida tra Lazio e Napoli del '97, terminata per 3-2 per i biancocelesti.

Fuser è stato a tutti i diritti uno dei migliori centrocampisti italiani degli ultimi trent'anni, in grado di trasformarsi all'occorrenza in un esterno o in trequartistacon il vizio del gol.

A Roma, sponda laziale, vivrà gli anni migliori della carriera, segnando 42 reti totali in 242 presenze, diventando capitano e alzando al cielo la Coppa Italia del 1998; passerà successivamente al Parma di Tanzi, dove vincerà un'altra Coppa Italia e la Coppa Uefa stagione 1998/99.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!