SHARE

ALMANACCO - MONDIALI: Francia VS Croazia, quel precedente al mondiale del '98

ALMANACCO - MONDIALI: Francia VS Croazia, quel precedente al mondiale del '98


|

IL TORNEO - Era il mondiale di Francia del 1998, con l'Italia che aveva come condottiero il CT Cesare Maldini. 

Gli azzurri superarono brillantemente il girone ed approdarono così agli ottavi di finale, dove eliminarono la Norvegia grazie al goal di Bobo Vieri; successivamente ai quarti arrivò la sfida contro la Francia padrona di casa, quella stessa Francia che poi si aggiudicò la sua prima coppa del mondo, sconfiggendo in finale il Brasile. 

LA PARTITA - E' stata un'altra serata di emozioni a Saint Denis, stadio gremito in ogni ordine di posto.

Primo tempo così così, con molto equilibrio e poco spettacolo, tra due squadre attente ed in ansia.

La Ripresa è decisamente frizzante, piena di agonismo e concretezza: subito si infiamma il match con la Croazia in vantaggio grazie al centravanti Suker, dopo una ventina di secondi.

Quinta rete per la punta del Real Madrid, come Vieri dell'Italia e Batistuta dell'Argentina, abile a sfruttare una indecisione di Thuram che sbaglia il tempo del fuorigioco e così Barthez viene battuto.

Esultano i croati ma la gioia dura poco, appena un minuto: lo stesso Thuram sfrutta una disattenzione di Boban al limite dell'area, scambia con Djorkaeff e pareggia i conti.

Festa grande con applausi scroscianti ma non è finita: si va avanti per venti minuti con azioni da una parte e dall'altra, poi la svolta; ancora il difensore del Parma ed è un capolavoro il suo diagonale che si infila nell'angolino, con Ladic che non ci arriva.

Quattro minuti più tardi il match potrebbe cambiare: Blanc rifila una manata in area ad un avversario e viene espulso: Francia in 10 uomini e mancano ancora diciassette minuti più recupero.

La Croazia spinge, prova a pareggiare, va anche vicino al gol ma Barthez è all'altezza della situazione e prende tutto; quattro minuti di recupero ed è finita: Croazia battuta, Francia nella Storia  

IL TABELLINO

FRANCIA-CROAZIA 2-1 (0-0)

Marcatori: 46' Suker (C); 47' e 69' s.t. Thuram (F) 

Francia (4-3-2-1): Barthez - Thuram, Blanc, Desailly, Lizarazu - Karembeau (30' p.t. Henry), Deschamps, Petit - Zidane, Djorkaeff (29' s.t. Leboef) - Guivarc'h (23' s.t. Trezeguet). All. Jacquet

Croazia (3-4-1-2): Ladic - Bilic, Stimac, Simic - Stanic (43' s.t. Prosinecki), Soldo, Asanovic, Jarni - Boban (19's.t. Maric) - Suker, Vlaovic. All. Blazevic


Arbitro: Garcia Aranda (Spagna)

Ammoniti: Asanovic, Stanic, Simic

Espulso: 28' s.t. Blanc per fallo di reazione su Bilic

IL PROTAGONISTA - Lilian Thuram con La Francia ha giocato 142 partite (record per la Nazionale francese), ed ha segnato due goal, entrambi in questa importantissima partita, vale a dire la semifinale del campionato del mondo 1998, disputata contro la Croazia.

In quel mondiale del 1998 gioca da terzino destro un sontuoso Mondiale e diventa campione del mondo, nel 2000 bissa il successo diventando campione d' Europa, nel Mondiale 2006 arriva invece secondo perdendo la finale ai rigori contro l'Italia di Lippi.

Thuram e' stato votato calciatore francese dell'anno nel 1997 e successivamente votato nel top 11 del Mondiale 1998 ( da terzino destro ), di quello 2006 ( da centrale difensivo ) ed anche
nel top 11 dell' Europeo 2000 ( come terzino destro ).  


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!