SHARE

ALMANACCO - MONDIALI: quella sfida tra Francia ed Argentina al mundial '78

ALMANACCO - MONDIALI: quella sfida tra Francia ed Argentina al mundial '78


|

IL TORNEO - Era il mondiale targato 1978, ovvero quello che si disputò in Argentina e che vide trionfare proprio i padroni di casa, dopo la finale vinta contro la sorprendente Olanda.

Una sola sconfitta subita da quella Argentina sospinta dal pubblico sudamericano e dal bomber Kempes, che venne battuta dall'Italia grazie ad un bel goal di Bettega per gli azzurri di Bearzot.

LA PARTITA -  Tutto venne deciso a metà del secondo tempo: Antognoni per Bettega, che a un paio di metri dall'area di rigore avversaria dialoga di prima con Rossi, che chiude il triangolo con un colpo di tacco e permette al compagno di squadra di concludere con un tiro nell'angolino.

Il portiere Fillol è battuto dal goal  più bello del torneo. Italia fa la voce grossa nella tana dei favoritissimi argentini, che non riescono a penetrare il muro eretto da Bearzot davanti a Zoff. Gli azzurri saranno poi battuti dall'Olanda (1-2) nella gara decisiva del girone semifinale e dal Brasile nella finalina per il terzo posto, ma saranno l'unica squadra a potersi vantare di avere battuto l'Argentina campione del mondo

IL TABELLINO

Argentina-Francia 2-1

MARCATORI: 45' (rig.) Passarella A, 60' Platini (FR), 73' Luqué A

Argentina: Fillol - Olguin, Tarantini, Passarella, Galvan, Ardiles, Gallego, Valencia (st 19' Alonso, st 27' Ortiz), Houseman, Luque, Kempes.

Francia: Demanes (st 10' Baratelli) - Battiston, Bossis, Lopez, Tresor, Bathendy, Rocheteau, Michel, Lacombe, Platini, Six.

IL TABELLINO


Argentina-Francia 2-1

MARCATORI: 45' (rig.) Passarella A, 60' Platini (FR), 73' Luqué A

Argentina: Fillol - Olguin, Tarantini, Passarella, Galvan, Ardiles, Gallego, Valencia (st 19' Alonso, st 27' Ortiz), Houseman, Luque, Kempes.

Francia: Demanes (st 10' Baratelli) - Battiston, Bossis, Lopez, Tresor, Bathendy, Rocheteau, Michel, Lacombe, Platini, Six.  

IL PROTAGONISTA - Man of the match di quell'incontro tra sudamericani e transalpini fu Leopoldo Luque (classe 1949), attaccante potente ed efficace, che fece parte della nazionale argentina vittoriosa in quella competizione e si dimostrò uno dei migliori giocatori della squadra, firmando ben 4 goal


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!