SHARE

TOP&FLOP al fantacalcio, 15.a giornata: special 'rosso' edition, Zapata e Milik per la vendetta di chi ci ha creduto

I TOP E I FLOP DI GIORNATA AL FANTACALCIO (MA NON PER MEDIA ARITMETICA). SCOPRIAMO INSIEME CHI SONO STATI


|

FLOP

3° POSTO: MILENKOVIC - Prestazione al di sotto delle aspettative, culminata con un secondo giallo per proteste negli ultimi minuti. Insomma, non proprio il massimo per chi aveva abituato a tutt'altro rendimento e aveva iniziato la stagione con più di un bonus che aveva ingolosito i fantallenatori più attenti ai gol dalla difesa. 

2° POSTO: DJURICIC - Stessa partita, altro fronte: Djuricic entra per dare qualità e tenere un po' di più il pallone, ma dopo neanche 10 minuti decide di farsi cacciare. Inspiegabile

1° POSTO:  CRISCITO - Si potrà o meno discutere sulla severità del cartellino, ma quel che rimane al fantallenatore è un 4 meno l'espulsione che condanna qualsiasi modificatore difesa sulla faccia della terra. Proprio Criscito, all'esordio con Prandelli, e in una partita sulla carta abbordabile contro la Spal...

TOP

3° POSTO: SAU - Ommalleo, simpallao, segna sempre... Marco Sau. Beh, non segnerà proprio sempre sempre, ma quando lo fa è una goduria pura. Al di là del valore calcistico, il gol di Sau è una garanzia fantacalcistica: infortunatosi Pavoletti, chi avesse preso l'accoppiata o anche solo avesse puntato sul centravanti del Cagliari saprebbe di aver fatto comunque bingo. 

2° POSTO: MILIK - Arkadiusz non molla e rilancia. Dopo il gol all'Atalanta, contro il Frosinone bissa e ne fa altri due. E chi ha continuato a credere in lui, gode. 

1° POSTO:  ZAPATA - Diciamoci la verità: l'esclamazione giusta è finalmente. Dopo tanti accenni, una pausa lunga troppe giornate, Zapata è tornato Zapata: tripletta entusiasmante contro l'Udinese, e dualismo con Barrow (poi entrato in campo per Rigoni e accanto a Duvan) definitivamente alle spalle. Signori e signori, il fanta ritrova un suo bomber. 

Condividi con i tuoi amici!