SHARE

TOP&FLOP al fantacalcio, 13.a giornata: Ilicic tradisce, Correa va schierato. E se fosse esploso Keita?

I TOP E I FLOP DI GIORNATA AL FANTACALCIO (MA NON PER MEDIA ARITMETICA). SCOPRIAMO INSIEME CHI SONO STATI


|

FLOP

3° POSTO: KLUIVERT - La prima giornata, tra giocate decisive e l'assist a Dzeko, unita al chiacchiericcio estivo e qualche video di YouTube, probabilmente, aveva generato qualche aspettativa in più. Che Justin Kluivert, talento incontrovertibile della nuova generazione, per il momento, non ha però rispettato. Anche contro l'Udinese il registro non è cambiato: troppi errori ed imprecisioni, che hanno spinto Di Francesco a toglierlo dal campo. E che a chi pensava di aver fatto un affare al fantacalcio fanno decisamente male. 

2° POSTO: SIMEONE - Il mistero è ufficialmente aperto da settimane (se non mesi), il problema, risolutivamente parlando, è che non sembra esserci via d'uscita. Simeone è caduto in un tunnel di apatia, dal quale i fantallenatori, ormai, non vedono più la luce.

1° POSTO: MASIELLO E ILICIC - Il primo rientrava dopo l'infortunio, il secondo era a caccia di conferme dopo la splendida vittoria sull'Inter. Entrambi falliscono miseramente, chi con un autogol, chi con un'esplosione di rabbia e frustrazione. Considerando la sfida con l'Empoli, le delusioni di giornata non possono che essere loro.


TOP

3°POSTO: SORRENTINO - A Napoli, in un momento semplicemente disastroso, in molti avrebbero sentenziato per l'imbarcata. Commettendo però un errore oltre che di sicurezza anche di conoscenza storica: negli ultimi anni, quasi sempre, il Chievo è risultato un'autentica bestia nera per gli azzurri, e il risultato di domenica non ha fatto altro che ribadire che la storia è preziosa e insegna. E Sorrentino para. 

2° POSTO: CORREA - Entra dalla panchina, se ne frega del fatto che Inzaghi abbia scelto Luis Alberto, e nei minuti finali fa esplodere un destro frutto di tecnica e coordinazione. Cosa chiedere di più a quello che si candida autentico gioiellino dell'annata biancoceleste?

1° POSTO: KEITA - Perisic non segna più? Spalletti, finalmente, ha trovato la soluzione. Keita lo fa, e con il Frosinone, stante la difficoltà della sfida, lo fa due volte. E se il senegalese iniziasse adesso - per davvero - la sua avventura all'Inter?

Condividi con i tuoi amici!