SHARE

TOP11 dei FANTA-EX: la dura legge del +3 di chi ha il dente avvelenato. 30a giornata

QUANTE VOLTE AVETE PENSATO "SCHIERO QUESTO E NON QUEST'ALTRO PERCHÉ È UN EX, E GLI EX SEGNANO SEMPRE"? BEH, UN AIUTO VE LO DAREMO NOI. E TUTTE LE SETTIMANE


|

Goran Pandev: l'Inter fu la prima a portare in Italia il talento macedone. Le loro strade, tuttavia, finiranno per congiungersi concretamente sul campo solo da gennaio del 2010, dopo la travagliata querelle legale con la Lazio. Un anno e mezzo in nerazzurro, quanto basta per portare a casa uno Scudetto, 2 Coppe Italia, una Supercoppa e soprattutto la Champions e il Mondiale per club.


Fabio Quagliarella: cresciuto nelle giovanili del Torino, coi granata un totale di 91 presenze e 26 reti tra Serie A e B. L'ultima tappa in carriera prima di sposare il progetto Sampdoria, dall'inverno del 2016. Rapporto 'rovinato' con la tifoseria del Toro per quella mancata esultanza dopo un gol al Napoli divenuta ormai celeberrima. Un gesto di rispetto verso i suoi compaesani e nei confronti della squadra tifata da sempre. Chissà se mercoledì la memoria sarà ancora così lunga all'Olimpico o se gli è stato del tutto perdonato.

Pandev esulta con Pazzini e Sneijder

+
Quagliarella a contrasto con Hernanes

+

Portiere: Ionut Radu (Genoa-Inter).

Difensori: Mario Rui (Empoli-Napoli), Simone Padoin (Cagliari-Juventus), Fabrizio Cacciatore (Cagliari-Juventus).

Centrocampisti: Lorenzo De Silvestri (Torino-Sampdoria), Piotr Zielinski (Empoli-Napoli), Daniel Bessa (Genoa-Inter), Riccardo Orsolini (Atalanta-Bologna).

Attaccanti: Fabio Quagliarella (Torino-Sampdoria), Simone Zaza (Torino-Sampdoria), Goran Pandev (Genoa-Inter).

"C'è la dura legge del gol, ma anche la dura legge dell'ex. Ed, ovviamente, anche quella che più ci interessa: ovvero la dura legge del gol dell'ex.

Quanti di voi, nello schierare la fantaformazione, almeno una volta - se non spesso - vi siete ritrovati a dover scegliere tra due calciatori praticamente equivalenti a livello fantacalcistico, ed avete pensato "Si, però Tizio è un ex. E magari...".

Già. Perché da che mondo è mondo, anche se non verificata a livello statistico, esiste una legge non scritta che dice che l'ex punisce sempre. Vero? Falso? Solo il futuro può dirlo. Quel che è certo è che, vista anche la frenesia del calciomercato italiano, di settimana in settimana in Serie A decine di ex incontrano le loro vecchie squadre, e col dente più o meno avvelenato. Ecco perché, ad ogni turno di campionato, e solo qui su Fantagazzetta, convinti di farvi cosa gradita, proveremo a proporvi addirittura un undici di ex "consigliabile" in sede fantacalcistica".


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!