SHARE

FantAffari & FantAllenatore - Quotazioni ed analisi dopo la 27.a giornata

RITORNA IL NOSTRO APPUNTAMENTO DEL GIOVEDÌ ALLA RICERCA DEI MIGLIORI AFFARI PER LA VOSTRA FANTASQUADRA


|

La ventisettesima giornata ha messo una pietra tombale sul campionato, nel primo anticipo la Juventus ha liquidato senza difficoltà l'Udinese, mentre il Napoli non è riuscito ad andare oltre al pareggio con il Sassuolo. Ad undici giornate dal termine i bianconeri hanno dunque accumulato ben diciotto punti di vantaggio sugli uomini di Ancelotti. Nella lotta al terzo posto il Milan vince senza brillare, ma anche l'Inter batte un colpo restando agganciata ai cugini, in attesa del sentitissimo derby in programma nel prossimo turno. La corsa all'Europa League ha invece visto andare in scena l'importante vittoria dell'Atalanta sulla Sampdoria, con un Torino corsaro a Frosinone che non dà segno di voler cedere tanto facilmente la propria posizione. In coda delle ultime otto solamente il Bologna ha portato a casa i tre punti, accorciando sensibilmente la distanza da Empoli e SPAL, tuttavia dovrà fare attenzione anche l'Udinese se non vuol vedersi raggiunta dalle agguerrite rivali. Ora, come sempre, mettiamo da parte risultati e classifica e gettiamoci alla ricerca dei migliori FantAffari per questo rush finale di stagione.

PORTIERI

Nessun rigore parato e solamente tre i portieri usciti imbattuti dai loro rispettivi impegni. Nell'ultimo turno hanno potuto esultare per i clean sheets solamente i fantAllenatori che hanno schierato Handanovic (15), Sepe (8) o Skorupski (11), mentre tutti gli altri hanno subito almeno una rete. Nonostante un turno povero di bonus sono stati diversi gli spunti regalati dalla ventisettesima giornata. Oltre alla conferma del ritorno di Gollini (5) come titolare tra i pali dell'Atalanta, anche a Firenze si è visto qualcosa di nuovo con Pioli che ha preferito affidare i gradi da titolare all'ex Empoli Terracciano (5) in luogo del francese Lafont (10). Vista la delicata situazione il nostro consiglio è quello di sostituire il numero uno della viola con un portiere più affidabile come il giovane genoano Radu (10), già ristabilito dall'infortunio che l'ha tenuto fuori nel corso dell'ultima giornata, tenendo comunque conto del prossimo impegno che lo vedrà contrapposto al miglior attacco della Serie A, quello della Juventus. Se invece siete alla ricerca di un titolare da mandare in campo già alla prossima giornata e che costi pochi crediti potete puntare sull'empolese Dragowski (2), impegnato in casa contro il Frosinone in una delicata sfida per la salvezza.

DIFENSORI

La ventisettesima giornata ha rappresentato uno dei peggiori turni per quantità di bonus dal pacchetto arretrato. Il bonus pesante è stato trovato infatti solamente dall'atalantino Gosens (13), mentre gioie minori sono state fornite da Alex Sandro (15) ed Ola Aina (9), ci sarebbe un assist da segnalare anche per Florenzi (12), ma il suo "+1" è stato annullato dall'espulsione rimediata a dieci minuti dal termine della partita. In particolare va segnalato il grande periodo di forma dell'esterno atalantino che si è conquistato il posto da titolare nello scacchiere di Gasperini a forza di grandi prestazioni. Inutile dunque dire che il suo acquisto è consigliatissimo, anche se il suo prezzo non è propriamente economico. Se invece siete alla ricerca di una scommessa da pochi crediti che possa pagare nell'immediato potreste puntare sull'empolese Dell'Orco (5): il venticinquenne è stato schierato titolare nelle ultime uscite da Iachini e, nonostante il cambio in panchina, Andreazzoli potrebbe continuare a puntare su di lui fino alla fine del campionato. Con pochi crediti vi trovereste dunque in rosa un titolare con qualche speranza di bonus. Se invece avete disperatamente bisogno di un titolare senza svenarvi, potreste puntare sull'esterno del Cagliari, in prestito dalla Roma, Luca Pellegrini (3), pochi crediti ma un discreto minutaggio fin dal momento del suo approdo in Sardegna.

CENTROCAMPISTI

Se la difesa "piange" in termini di bonus altrettanto non si può dire del centrocampo, pur senza reti di top di reparto sono stati ben nove i "+3" regalati dal reparto. Tra i più importanti segnaliamo i gol di Kucka (11) e Pulgar (8), decisivi per i loro rispettivi impegni, ed il ritorno al gol del milanista Biglia (8), perseguitato dagli infortuni fino a questo momento ed ora alla ricerca della continuità perduta. Dando un'occhiata al listone il giovane Federico Chiesa (24) risulta essere il "C" più costoso, seguito da vicino dall'atalantino Ilicic (23) e dal terzetto composto da Nainggolan (22), Perisic (22) e Milinkovic Salvic (22). Se invece andiamo a guardare le statistiche troviamo che il top player del centrocampo, ad esclusione del ciociaro Paganini (4) in campo solamente due volte, è il già citato Ilicic. Il suo acquisto è dunque consigliato, anche se certamente non mancheranno le domeniche in cui vi farà maledire il giorno in cui l'avete inserito nella vostra rosa. Se invece siete alla ricerca di un titolare da spendere non troppi crediti vi indichiamo il nome di Chibsah (9), finora sempre andato a voto e con una fantamedia di poco superiore alla sufficienza.

ATTACCANTI

Giornata moderatamente proficua per il reparto avanzato, ben tredici gli attaccanti ad andare in gol. La palma di protagonista di giornata questa settimana va divisa equamente tra il ritrovato Belotti (27) ed il giovane juventino Kean (6), entrambi autori di una doppietta. Tra gli altri goleador segnaliamo l'ennesima marcatura di Quagliarella (36) e Piatek (31), decisi ormai a contendersi il titolo di capocannoniere con Cristiano Ronaldo (44) fino all'ultima giornata. Per quanto riguarda il listone a dominarlo è ancora il cinque volte pallone d'oro seguito dal capitano della Sampdoria, mentre a chiudere il podio è il capitolino Immobile (35), sempre affidabile in zona gol, anche se sarà squalificato per la prossima giornata. In vista della prossima giornata potreste anche fare una piccola follia e provare ad investire qualche credito su Mattia Destro (8), l'ex Roma e Siena dovrà approfittare dell'assenza forzata di Santander (13) per riconquistare la fiducia di Mihajlovic e di tutto l'ambiente rossoblu. Infine vi ricordiamo di tagliare il croato Marko Pjaca (11) e l'empolese La Gumina (11), entrambi vittime di un infortunio al ginocchio che si traduce in stagione finita con largo anticipo. Al posto di loro due potreste inserire nella vostra rosa il genoano Kouamé (11), per lui finora ventisette presenze condite da quattro gol ed altrettanti assist.

Condividi con i tuoi amici!