SHARE

Portieri, chi schierare al Fantacalcio nella 36.a giornata

I CONSIGLI DI FANTAGAZZETTA PER IL PROSSIMO TURNO DI CAMPIONATO


|

SCHIERABILITA' ALTA

Handanovic: In casa con un Chievo già retrocesso non si può dubitare neanche un secondo del portiere nerazzurro.

Sirigu: La difesa dei granata sembra invalicabile, l'ostacolo Sassuolo tra le mura amiche preoccupa, nonostante lo scoppiettante 2-2 dell'ultima giornata, fino ad un certo punto.

Gollini: L'Atalanta ha un sogno, i fantallenatori anche: la porta inviolata. Gollini potrebbe essere un prezioso alleato.

Skorupski: L'impegno sulla carta non è semplicissimo, ma la scommessa sul Bologna di Mihajlovic, che vuole correggere il passo falso contro il Milan, è una forte tentazione.

SCHIERABILITA' MEDIO-ALTA 

Cragno: A Napoli ha dimostrato cosa è in grado di fare. Un voto alto in pagella, per gli amanti del modificatore, potrebbe anche far chiudere un occhio su qualche malus. 

Strakosha: Le 3 sberle prese contro l'Atalanta hanno fatto vacillare anche i fantallenatori più solidi nelle loro convinzioni. C'è un però: pensare che la Lazio possa cedere ulteriore terreno in maniera così pesante anche contro il Cagliari è quantomeno statisticamente azzardato. Proviamo a scommetterci su. 

Musso: Il pareggio con l'Inter ha galvanizzato l'ambiente, il pareggio del Genoa e la vittoria dell'Empoli hanno però contemporaneamente riacceso la spia dell'allarme: contro il Frosinone, aritmeticamente retrocesso la scorsa stagione, si può e si deve puntare su Musso, contro l'Inter tra i protagonisti del pareggio.

Audero: Ultimamente non ha fatto nulla per avere la nostra fiducia, ma anche i più intransigenti dovranno ammorbidirsi, prima o poi.

Meret: Gara da ex, ci contiamo?

Viviano: Nonostante l'impegno sulla carta non sia semplicissimo, il rischio imbarcate sembra davvero minimo. Quello prestazione di ottimo livello, invece, molto alto. 

SCHIERABILITA' MEDIO-BASSA

Lafont: Difficile fidarsi ciecamente di Lafont. Ne sono successe troppe e questo finale di stagione non aiuta. 

Donnarumma: Contro il Bologna decisivo, fuori casa contro la Fiorentina dell'ex Montella potrebbe essere lecito provare a guardare altrove. 

Consigli: Le motivazioni potrebbero forse giocare un ruolo in più.

Sportiello: L'Impegno è alla portata del Frosinone, la retrocessione aritmetica potrebbe però rappresentare un'arma a doppio taglio. Come reagirà la squadra alla Serie B?

Dragowski: L'Empoli sta lottando con le unghie e con i denti, e spesso nelle ultime giornate ha segnato tanto concedendo qualcosa in più. Nell'ultimo turno, però, Dragowski è stato semplicemente fenomenale. La Samp di Quagliarella potrebbe però giocare brutti scherzi.

Mirante: La Juve è pur sempre la Juve.

Szczesny: Difficile che i bianconeri possano subire imbarcate, ma ultimamente un gol sembra quasi da mettere sempre in cantiere. E se iniziassero a diventare 2?

SCHIERABILITA' BASSA 

Semper: A San Siro, tra infortunati e primavera, forse è meglio evitare.

Sepe: Il Parma fuori casa potrebbe concedersi qualche distrazione in più.

Radu: Non tanto un discorso di qualità del portiere, che contro la Roma è uscita fuori in maniera a dir poco incredibile. Ma l'Atalanta di queste settimane pare essere cosa imprendibile. Attenzione. 

Condividi con i tuoi amici!