SHARE

Fantacalcio, quale portiere schierare? Olsen e Handanovic le certezze, Marchetti sorpresa. No a Sepe e Consigli

Guida allo schieramento dei portieri: indici di appetibilita' per l'ultimo turno di campionato


|

OLSEN 91 - Prima della sosta la Roma non ha dimostrato tutta questa solidità difensiva, ma l'avversario fa ben sperare in questa giornata. Il Chievo non è sembrato, infatti, un fulmine di guerra e nelle ultime due giornata ha realizzato soltanto un gol. Una buona notizia per chi possiede nelle proprie rose il gigante svedese che potrebbe chiudere con la porta imbattuta dopo due turni non proprio fortunati.

HANDANOVIC 89 - Il Parma non è un cliente facile, sia chiaro, ed anche contro la Juventus ha dimostrato che può mettere in difficoltà le difese avversarie. Lo sloveno resta pero' un top player del ruolo ed in casa potrebbe far valere ancor di più la sua forza. Resta, ovviamente, anche un punto di forza per chi ha deciso di puntare ad occhi chiusi sul modificatore di difesa. 

MARCHETTI 84 - Il portiere rossoblù deve riscattare una prova insufficiente contro il Sassuolo condita, tra l'altro, da 5 gol subiti. Gioca in casa contro il Bologna, squadra che fino ad ora non ha realizzato nemmeno un gol. Non ci aspettiamo una goleada dei felsinei, anzi, dunque schierate l'ex Lazio ad occhi chiusi. 

SZCZESNY 83 - Nonostante la difesa della Juventus abbia ballato, e non poco, in queste prime giornate, il polacco resta pur sempre un calciatore da schierare senza nemmeno pensarci troppo. Il Sassuolo è un avversario scomodo, gioca un calcio molto offensivo e potrebbe far male. Ma difficilmente i bianconeri prendono gol in due partite consecutive.  

AUDERO 81 - Gioca in trasferta, è vero. Ma il Frosinone, così come il Bologna, in queste prime giornate ha fatto una fatica incredibile a trovare la porta e non ha realizzato nemmeno un gol. I blucerchiati hanno ritrovato, invece, una buona solidità nel reparto arretrato, dimostrata anche nel match dominato e vinto contro il Napoli di Ancelotti. Schieratelo, non ve ne pentirete. 

OSPINA 77 - L'indice è abbastanza basso per due motivi: la difesa partenopea ha subito ben 6 reti in queste prime tre giornate e non è sembrata solida come quella del predecessore Sarri. Altro fattore, da non sottovalutare, l'avversario: prima della sosta la Fiorentina si è dimostrata la squadra più in forma del campionato ed ha realizzato 7 gol in 2 gare. Difficilmente ripeterà l'exploit al San Paolo, ma tenetene conto per la scelta finale. 

STRAKOSHA 75 - Dopo un avvio non facile ha tenuto la porta imbattuta contro il Frosinone. Potrebbe ripetersi anche domenica ma l'Empoli di Andreazzoli, soprattutto in casa, non è cliente facile da domare. 

DONNARUMMA 74 - E' stato l'unico promosso nelle prime due partite di Nations League. Il portiere del Milan sembra maturato ancor di più, l'indice resta bassino perché il Cagliari in casa fa paura ed i rossoneri hanno preso almeno un gol nelle prime due partite giocate.

SIRIGU 70 - Mazzarri pare aver registrato la difesa, la sfida contro l'Udinese potrebbe regalare la prima vittoria in trasferta del campionato. Occhio all'Udinese, pero', squadra ben organizzata e sempre temibile. 

GOMIS 68 - Ci aspettiamo una partita molto equilibrata lunedì sera. La Spal è una squadra con una solidità difensiva invidiabile, ma l'Atalanta resta squadra temibile, soprattutto in trasferta. In emergenza, comunque, l'estremo difensore spallino rispetto a tanti colleghi di reparto garantisce una buona affidabilità. 

BERISHA/GOLLINI 66 - Volontariamente abbiamo messo i due portieri che si affronteranno al Mazza con indici molto simili. Forse è la partita più equilibrata del prossimo turno, schierare uno o l'altro potrebbe cambiare poco. Occhio all'alternanza, se avete intenzione di puntare sull'estremo difensore orobico, dovete schierare in panchina il secondo per non rischiare di rimanere senza.

DRAGOWSKI 65 - L'indice è abbastanza basso perché il Napoli di Ancelotti in casa fa paura. Il polacco tra l'altro ha poca esperienza e potrebbe subire l'impatto del San Paolo, con Lafont il discorso poteva essere un pelino diverso.  

CRAGNO 62 - Portiere solitamente affidabile tra le mura amiche, ma il Milan da Gattuso ha dimostrato una buona confidenza con il gol nelle prime due uscite: 4 gol realizzati ad avversari non proprio semplici come Napoli e Roma. Altro fattore da non sottovalutare è Higuain, alla ricerca del primo gol in campionato. 

SKORUPSKI 61 - Reduce dai 3 gol subiti al Dall'Ara contro l'Inter, vuole riscattarsi. Contro il Genoa a Marassi proverà a sfoderare la grande prestazione, ma i rossoblu sono a caccia dei tre punti. 

MUSSO/SCUFFET 60 - Qui dobbiamo fare una premessa come fatta per l'Atalanta. Se avete intenzione di schierare il portiere friulano in questo turno dovete coprirvi con la riserva (anche qui le gerarchie non sono stabilite). Fattore che fa abbassare di qualche punto l'indice di schierabilità. Avversario e difesa non proprio solida in queste prime giornata fanno il resto. 

SPORTIELLO 58 - In casa fino ad ora non ha subito nessuna rete, ma è anche vero che l'avversario, il Bologna, non è sembrato proprio irresistibile. Aspettiamo magari qualche giornata prima di puntarci in maniera più assidua. 

PROVEDEL/TERRACCIANO 55 - La squadra toscana tra le neopromesse sembra, al momento, quella più quadrata. L'avversario di questa giornata, pero', è un brutto cliente. E calcolando che anche per i toscani le gerarchie non sono proprio chiare, evitate questa accoppiata per il quarto turno.

CONSIGLI 53 - Un pelino sopra ai due colleghi Sepe e Sorrentino perché il Sassuolo in queste prime giornate si è dimostrata squadra abbastanza ostica da affrontare. Ma Cristiano Ronaldo, che cerca il primo gol in campionato, e soci fanno paura. E non poco...

SEPE 52 - L'Inter ha voglia di stupire i suoi tifosi, la partita per gli uomini di D'Aversa si preannuncia non facile. Difficile schierare il portiere dei Ducali se non proprio per emergenza. La porta inviolata sembra un tabù, il rischio è quello di chiudere con più gol subiti.

SORRENTINO 50 - L'ultimo precedente del Chievo Verona in trasferta non è proprio rassicurante (6 gol dalla Fiorentina). Non solo, perché l'avversario sarà una Roma affamata e arrabbiata dopo la sconfitta maturata nel recupero a San Siro. Evitatelo se avete qualche altro portiere a cui affidarvi. 

Condividi con i tuoi amici!