Memento
Getty images
Getty images
RubricheMemento

|


Andrés Iniesta Luján, nato a Fuentealbilla, nella provincia castigliana. Dopo due anni di giovanili trascorsi nell’Albacete, fino ad oggi la sua carriera è stata tutta un Barcellona. Più di quattrocento presenze col club catalano e oltre centoventi con la nazionale spagnola. Al momento: 8 titoli nazionali spagnoli, 6 Coppe di Spagna, 7 Supercoppe di Spagna, 4 Champions League, 3 Supercoppe europee, 3 Mondiali per Club, un Campionato del Mondo e due Europei conquistati con la maglia della Spagna ...

Memento
Getty images
Getty images
RubricheMemento

|


Dovevano essere tempi duri, quelli di Sebino Nela col dito medio puntato in faccia a Jim McLean, quelli dello scandalo Viola-Vautrot, che a leggerlo oggi sembra il nome di un dossier da spionaggio internazionale. In quegli anni le nomenclature dei fattacci da agenti segreti erano indomite e fantasiose, quasi quanto le storie incredibili che si portavano dietro. Un pallone spericolato e umanissimo era solito imitarle come peggio, o meglio, fate voi, non si poteva. Un calcio che finiva nei tribuna...

Memento
Getty images
Getty images
RubricheMemento

|


Il biennio alla guida della Juventus non ha portato molta fortuna a uno tra gli allenatori più titolati della storia del calcio. Un paradosso che Carlo Ancelotti, mister 19 trofei conquistati con Milan, Chelsea, Paris Saint-Germain, Real Madrid e Bayern Monaco, con la squadra con più titoli nazionali nel proprio paese abbia conquistato soltanto una Coppa Intertoto. I due secondi posti registrati nel 2000 e nel 2001, però, per l’allenatore nativo di Reggiolo hanno avuto anche il sapore della beff...

Memento
Getty images
Getty images
RubricheMemento

|


22 maggio 1991, Stadio Olimpico di Roma, finale di ritorno della Coppa UEFA. Agli ordini dell’arbitro Joël Quiniou, fischietto internazionale in ben tre campionati del mondo, i giallorossi allenati da Ottavio Bianchi, che questo trofeo lo ha già vinto due anni prima alla guida del Napoli, tentano l’impresa ai danni dell’Inter di Giovanni Trapattoni. All’andata i nerazzurri hanno vinto per 2-0, in una gara in cui l’arbitraggio del russo Aleksej Spirin, plurilaureato (in ingegneria, fisica e mate...

Memento
Getty images
Getty images
RubricheMemento

|


Ci sono squadre e nazionali di calcio che hanno avuto la gloria, ma mai la vittoria. Che hanno meritato il mito, ma senza quello che va oltre il conforto per essere stati comunque grandi, nonostante la capitolazione, nonostante quel responso che nel calcio è insopportabile, scongiurato da chiunque non ha altro desiderio che la vittoria finale: il secondo posto. Nella storia della competizione più importante e prestigiosa per un calciatore, il Campionato del Mondo, ci sono state dimostrazioni di ...


TWITTER

FACEBOOK

INSTAGRAM

Instagram

VIVA LA FG