SHARE

FANTA STAT CORNER - Confronto fra tiri nello specchio, gol e voti

dzeko domina nel numero di tiri, alte percentuali gol/tiri per icardi, callejon, bacca e higuain


|

Oggi analizziamo le correlazioni fra "tiri nello specchio della porta", gol, voti e percentuale realizzativa. Per farlo, prendiamo in esame tutti i calciatori che hanno tirato fino a questo momento almeno 8 volte nello specchio della porta. 

Nella tabella sottostante trovate nell'ordine (per colonna) il nome del calciatore, la squadra di appartenenza, il numero di tiri nello specchio della porta (dato fornitoci da Opta), i gol segnati, la media voto (della redazione di Napoli di Fantagazzetta) e la percentuale realizzativa calcolata come gol fatti su numero di tiri nello specchio effettuati. Sottolineati in grigio i centrocampisti, mentre tutti gli altri sono attaccanti.

+

Nella classifica, ordinata rispetto ai "tiri nello specchio", spicca in maniera imponente il dato di Dzeko. L'attuale capocannoniere della Serie A è andato alla conclusione già 23 volte, praticamente il doppio rispetto a tutti gli altri calciatori a dimostrazione che lo schema adottato in questa stagione dalla Roma è finalizzato a metterlo nelle migliori condizioni per segnare. Probabilmente anche per questo ha già realizzato 7 gol e ha un'ottima media voto di 6,69. 

Sul podio dei più frequenti tiratori troviamo Immobile della Lazio e Politano del Sassuolo, entrambi con una media voto di 6,44 anche se il secondo risulta essere in questa tabella uno di quelli con la percentuale gol/tiri più bassa, appena il 17%. Peggio di lui fra gli attaccanti fino a questo momento solo Kalinic della Fiorentina con l'11% e Caprari del Pescara con il 13%. Percentuale realizzativa del 13% anche per un centrocampista, Pjanic della Juventus, che è preceduto nei tiri in porta da due colleghi di reparto: Perisic dell'Inter, che pur essendo un centrocampista gioca più da terzo d'attacco e questo giustifica i suoi dieci tiri in porta in contrasto con una media voto di 6,19 abbastanza bassa per un teorico centrocampista puro che va spesso al tiro, e Kessié dell'Atalanta rivelazione di questa prima parte di torneo con 3 gol su 9 tiri e una media voto di 6,36 nonostante un'espulsione subita che lo ha penalizzato non solo nella media fantacalcistica ma anche in quella reale. 

Tornando agli attaccanti troviamo sei giocatori con una media voto superiore al 6,7: Belotti del Torino con 6,75 (e una buona percentuale realizzativa del 45%), il suo compagno di squadra Iago Falque (6,75 anche per lui e percentuale realizzativa del 50%) e Dybala della Juventus (6,7 di media voto e 38% di percentuale realizzativa).

Fra i migliori cecchini (ovvero coloro che quando tirano sbagliano raramente) troviamo Icardi (75%) che anche quest'anno si dimostra quasi infallibile quando centra la porta, Bacca del Milan (67%), Callejon del Napoli (63%) e Higuain della Juventus (55%). Dei quattro solo l'attaccante bianconero ha però una media voto superiore al 6,5, dato che sembrerebbe dimostrare che non basta essere precisi al tiro per avere buoni voti se non ci si mette in mostra anche per altre doti nel corso delle gare.

Nella tabella in ogni caso sono molto pochi i giocatori con medie voto non entusiasmanti, primo fra tutti il già citato Kalinic (5,57, con un solo gol su 8 tentativi), poi Quagliarella della Sampdoria (5,62 e 25% di percentuale realizzativa) e i due appena sufficienti Pavoletti del Genoa e Sau del Cagliari (entrambi con un 6 di media voto e 2 gol su 8 tiri nello specchio). 


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!