SHARE

Serie A - Sassuolo-Empoli

Stadio: Mapei Stadium

Arbitro: La Penna

  ven, 21 set ore 20:30

Boategn esulta mostrando la suola dello scarpino alla telecamera (getty)

Sassuolo

Sassuolo
3-1

CONCLUSA

Empoli

Empoli

Il Sassuolo risponde a "Flash" Caputo. Di Francesco guida la rimonta per il 3-1 finale

continua a macinare gol la squadra di de zerbi. al mapei stadium finisce 3-1. gol di caputo, boateng, ferrari e di francesco. espulso zajc


|

Il Sassuolo si conferma migliore attacco del campionato e vola a 10 punti rimontando il gol lampo di Caputo (dopo 18"), con Boateng, Ferrari e Di Francesco, autore anche di due assist. Espulso sul 2-1Miha Zajc.

PRIMO TEMPO - Adnreazzoli rilancia La Gumina al fianco di Caputo e Maietta in difesa. De Zerbi lascia ancora in panchina Babacar e dà fiducia a Sensi, che dopo 10 secondi perde una palla ingenua a centrocampo. Capezzi ne approfitta e crossa basso; la deviazione della difesa neroverde crea il miglior assist per Caputo. Il bomber dei toscani non sbaglia e sblocca il match al secondo 18. Il Sassuolo accusa il colpo e l'Empoli sfiora il raddoppio con Zajc su punizione. Tocca poi a Lirola salvare sulla linea un colpo di testa di La Gumina. I padroni di casa provano a scuotersi con un tiro dalla distanza di Di Francesco, ma l'Empoli è carico e va ancora vicino al raddoppio con un bel destro a giro di Zajc, fuori di poco. La qualità dei neroverdi però frutta il pari al primo vero affondo: Duncan dipinge una bella traccia per Di Francesco, che è bravissimo a girarsi e premiare il rimorchio del solito Boateng, che di potenza timbra il terzo gol del suo campionato, con solita dedica a Melissa. L'Empoli fisiologicamente si ritrae, anche se Caputo si fa in quattro per tenere i toscani alti, e ne approfitta il Sassuolo, con Duncan che chiama Terracciano all'importante parata per mantenere il pari. Sul finire di tempo è ancora una leggerezza di Sensi a lanciare Caputo verso la porta, ma il recupero disperato di Ferrari vale quanto un gol.

SECONDO TEMPO - L'Empoli parte con le marce alte anche nel secondo tempo, ed è La Gumina protagonista. L'ex Palermo, su un gran lancio di Di Lorenzo, aggira in qualche modo Ferrari, ma poi calcia a lato da posizione invitante. E allora a fare la differenza è la solita parola: qualità. Il Sassuolo ne ha di più e con grinta ribalta il risultato su azione da corner. Berardi trova la testa di Di Francesco, che prolunga verso Ferrari, bravo ad anticipare perfino Boateng e a battere di nuovo Terracciano per il suo secondo gol in campionato, sempre al Mapei Stadium. Il Boa alza bandiera bianca per noie muscolari; al suo posto Babacar, che ci mette pochi minuti a farsi notare. Il suo colpo di testa su cross di Locatelli, però, sfiora soltanto il palo. L'Empoli va in difficoltà e Zajc pecca clamorosamente di ingenuità nel momento più delicato: lo sloveno cerca un contatto in area con Bourabia e va a terra. Per La Penna non ci sono dubbi: secondo giallo e rosso. I padroni di casa provano ad approfittarne con Berardi, che non capitalizza l'ennesima generosa discesa di un inesauribile Lirola. Lo spagnolo non molla e alla fine l'assist vincente lo piazza, per il tacco di un Di Francesco mattatore del match. Miglior modo per scrollarsi di dosso le polemiche post-duello con Douglas Costa non poteva trovare il figlio di Eusebio. L'Empoli protesta perché la palla controllata da Lirola sembrava uscita: il VAR conferma la rete, le immagini lasciano comunque qualche dubbio. Il Sassuolo si rialza subito dopo la sconfitta di Torino, mentre l'Empoli continua a giocare bene, senza però raccogliere punti.


MARCATORI

Sassuolo (4-3-3)Consigli, Lirola, Marlon, Ferrari G, Rogerio, Duncan, Locatelli M, Sensi (67' Bourabia), Berardi (81' Brignola), Boateng (62' Babacar), Di Francesco F
ALL.: De Zerbi

Empoli (4-3-1-2)Terracciano, Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Veseli, Acquah (12' Bennacer), Capezzi (82' Traore' Hj), Krunic, Zajc, La Gumina (66' Mraz), Caputo
ALL.: Andreazzoli


Ti è piaciuta questa vignetta? Dillo ai tuoi amici!

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE




TWITTER

FACEBOOK

INSTAGRAM

Instagram

VIVA LA FG