SHARE

Serie A - Udinese-Sampdoria

Stadio: Dacia Arena

Arbitro: La Penna

  dom, 26 ago ore 20:30

De Paul esulta dopo il gol dell\'1-0 (getty)

Udinese

Udinese
1-0

CONCLUSA

Sampdoria

Sampdoria

Sampdoria, esordio amaro. De Paul regala la prima vittoria italiana a Velazquez

de paul torna al gol su azione dopo più di un anno e l'udinese trova la prima vittoria stagionale con grande merito


|

L'Udinese crea tanto, concretizza poco ma porta a casa la prima vittoria stagionale grazie al gol di De Paul al 9' di gioco.

PRIMO TEMPO - Per l'esordio Giampaolo vuole certezze e lascia fuori Saponara e Tonelli, con Defrel a fare da compagno di reparto a Quagliarella. Velazquez perde Barak per una botta al ginocchio e rilancia Behrami in un più equilibrato 4-3-3. La prima occasione è per i padroni di casa, con Audero che esce altissimo e rinvia tra i piedi di Machis; il destro da 40 metri del venezuelano è fuori bersaglio. Il numero 16 è indiavolato, ma Colley e Bereszinsky tengono bene, prima che Audero si debba riscattare con un bel tuffo su un sinistro insidioso di Fofana da fuori area. L'Udinese è in palla e passa al 9': Fofana spacca in due la Samp, Barreto arranca; l'assist dell'ivoriano è perfetto per De Paul, che prende la mira e beffa Audero con un tiro angolato, tornando al gol su azione, ultimo datato 9 aprile 2017 (contro l'altra ligure, il Genoa). Fofana tenta il secondo assist, con Colley in ritardo nel tackle; Lasagna non sfrutta l'autostrada anche grazie al buon senso della posizione dell'ex Venezia Audero. Poco dopo è ancora Lasagna a cestinare un'incredibile occasione a porta vuota, dopo la corta respinta di Audero su corner. L'ex Carpi prova a farsi perdonare servendo una sponda di testa perfetta per Machis, che umilia Murru, ma se la allunga troppo, esaltando ancora una volta i riflessi di Audero. Giampaolo consuma fogli di appunti, ma la Samp non viene fuori dal labirinto delle sue difficoltà, con l'1-0 parziale che risulta essere anche un po' stretto ai bianconeri.

SECONDO TEMPO - Un po' a sorpresa Giampaolo conferma gli stessi 11, e l'Udinese tiene sempre il pallino del gioco in mano. Dal nulla, però, Defrel, approfitta di una delle rare sbavature di Samir per accentrarsi e scagliare un sinistro mortifero che spolvera l'incrocio dei pali. Il colpo fredda leggermente l'Udinese, con Stryger Larsen che deve intervenire provvidenzialmente in area sulla verticalizzazione per Quagliarella da parte di Saponara, appena entrato. E' una fiammata che si spegne subito, e i friulani continuano a macinare occasioni da gol, senza però impensierire severamente Audero, soprattutto a causa di alcune indecisioni di Machis sotto porta. Saponara è l'unico blucerchiato che inventa, ma Barreto strappa l'invito al gol cercando un'improbabile sponda di testa nel nulla. Ancora l'ex Viola per Linetty, con palla fuori davvero di poco. Senza Lasagna l'Udinese non tiene più palla avanti, e la Samp carica a testa bassa. Scuffet deve allungare in calcio d'angolo un pericoloso destro a giro di Linetty. L'Udinese tiene botta, non la chiude in contropiede con Teodorczyk e mantiene un 1-0 preziosissimo. Per Velazquez è la prima vittoria italiana, mentre per la Sampdoria Udine rimane un campo decisamente ostico.


MARCATORI

Udinese (4-3-3)Scuffet, Stryger Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck, Samir, Fofana, Behrami (90' Opoku), Mandragora, De Paul, Lasagna (65' Teodorczyk), Machis (75' D'alessandro)
ALL.: Velazquez

Sampdoria (4-3-1-2)Audero, Bereszynski, Andersen, Colley, Murru, Linetty, Barreto, Jankto (70' Ekdal), Ramirez (59' Saponara), Quagliarella (73' Kownacki), Defrel
ALL.: Giampaolo


Ti è piaciuta questa vignetta? Dillo ai tuoi amici!

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE




TWITTER

FACEBOOK

INSTAGRAM

Instagram

VIVA LA FG