SHARE

Serie A - Roma-Napoli

Stadio: Olimpico

Arbitro: Calvarese

  dom, 31 mar ore 15:00

Milik e Mertens in festa (getty)

Roma

Roma
1-4

CONCLUSA

Napoli

Napoli

Roma-Napoli 1-4: tabellino, voti, assist e pagelle per il fantacalcio

Vantaggio di Milik dopo due minuti, poi il pareggio su rigore di Perotti alla fine del primo tempo. Nella ripresa, gli azzurri dilagano con Mertens, Verdi e Younes


|

Il Napoli allunga e la Roma crolla. Nel pomeriggio dell'Olimpico, la squadra di Ranieri si fa prendere a pallate dai secondi della classe, che nel primo tempo avevano giocato così così per poi dilagare nella ripresa. Mai stata veramente in partita la Roma, disunita e svogliata: Dzeko e compagni scivolano al sesto posto. E la Lazio già stasera può mettere la freccia.

Ranieri lascia in panchina Zaniolo, non al meglio: a centrocampo c'è il rientrante De Rossi, alle spalle di Dzeko schierati Schick, Cristante e Perotti. Ritorna in difesa Manolas. Le scelte di Ancelotti, senza lo squalificato Zielinski e ben sei indisponibili, sono invece quasi obbligate: in difesa Hysaj vince il ballottaggio con Malcuit, gli esterni di centrocampo sono Callejon e Verdi, preferito a Ounas. In attacco confermata la coppia Milik-Mertens.

Passano due minuti e il Napoli va in vantaggio: imbucata di Verdi, Milik si inserisce fra Manolas e Fazio, stoppa il pallone con eleganza e batte Olsen con potenza, di sinistro. Il gol a freddo potrebbe scuotere la squadra di Ranieri ma l'effetto è l'opposto: la Roma è imbambolata, lenta, svogliata. L'unica volta che si affaccia dalle parti di Meret è con un colpo di testa di Nzonzi che finisce fuori di un paio di metri. Gli ospiti, dal canto loro, gestiscono la gara senza spingere sull'acceleratore. E alla mezz'ora vanno vicinissimi al raddoppio: cross di Mertens, da due passi Verdi calcia su Olsen. Poco dopo, situazione simile: Kolarov non sale e lascia in gioco Mertens, cross basso verso Milik, che segna per nulla, perché si è fatto trovare ingenuamente in fuorigioco. Poco dopo un'altra ingenuità, di Meret, apre la strada al pareggio della Roma: allo scadere del primo tempo il portiere napoletano travolge Schick in area, è rigore, Perotti lo segna e fa 1-1.

Un vantaggio che dura il tempo di entrare e riuscire dagli spogliatoi: al 50' cross teso di Callejon, Olsen buca l'intervento, Manolas si perde Mertens che segna il più facile dei gol.  Tempo quattro minuti e arriva anche il terzo gol azzurro: Koulibaly lancia Ruiz, che lascia sul posto De Rossi e si fa 60 metri palla al piede prima di servire Verdi, che stavolta non sbaglia e dal centro dell'area fa 1-3. Quando la Roma sembra essersi definitivamente arresa, va vicina alla riapertura della gara: tiro di Cristante respinto da Meret, Maksimovic non controlla Nzonzi, che colpisce la traversa di testa da pochi metri. In quel momento, sull'Olimpico comincia a sventolare la bandiera bianca. E nel finale c'è tempo per la gioia di Younes, appena entrato, che sugli sviluppi di un'azione da calcio d'angolo segna il quarto gol del Napoli, che esce vincitore e lascia sul campo i cocci di una Roma che, per restare in corsa per un posto nell'Europa che conta, deve ritrovare al più presto un'unità che, ad oggi, sembra scomparsa.

VOTI FANTACALCIO ROMA 

VOTI FANTACALCIO NAPOLI

PAGELLE FANTACALCIO ROMA

PAGELLE FANTACALCIO NAPOLI

ASSIST FANTACALCIO ROMA-NAPOLI


MARCATORI

Roma (4-2-3-1)Olsen, Santon, Fazio, Manolas, Kolarov, De Rossi (81' Kluivert), Nzonzi, Schick (63' Zaniolo), Cristante, Perotti (82' Under), Dzeko
ALL.: Ranieri C

Napoli (4-4-2)Meret, Hysaj (68' Malcuit), Koulibaly, Maksimovic, Mario Rui, Callejon, Allan, Ruiz, Verdi (75' Younes), Mertens (58' Ounas), Milik
ALL.: Ancelotti


Ti è piaciuta questa vignetta? Dillo ai tuoi amici!

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE




TWITTER

FACEBOOK

INSTAGRAM

Instagram

VIVA LA FG